Zaino porta bimbo – Le migliori soluzioni per la montagna e guida all’uso

Chi ha da poco avuto un bambino, tende a rinunciare ad attività all’aria aperta come escursioni, passeggiate in montagna o il trekking. La graduale crescita del piccolo non potrebbe far tornare quei momenti divertenti per gli appassionati. A meno che non esista un modo per portare il piccolo in gita senza particolari problemi. Per fortuna il settore per le attrezzature di questo tipo ha pensato proprio ai neo-genitori con uno zaino porta bimbo da montagna. Oggi andrete a scoprire di cosa si tratta, le sue caratteristiche e alcuni dettagli utili per evitare scelte errate durante l’acquisto. Partiamo subito:

Zaino porta bimbo, Cos’è

Lo zaino porta bimbo da montagna è uno zaino che ha le stesse funzionalità di base di uno zaino porta bimbo classico che magari utilizzate in città. Questo zaino si poggia sulla schiena ed è di dimensioni più grandi, ha un tettuccio per coprire il capo del piccolo e si può indossare comodamente grazie agli spallacci resistenti e alla cinghia ben fissa. Ha una fattura molto più robusta e resistente, in quanto adatto a escursioni. All’interno, potete trovare il posto per il bambino con la cintura di protezione e numerose tasche per inserire i vari accessori e averli a portata di mano. Prima di proseguire coi dettagli, ecco le nostre selezioni dei migliori zaino porta bimbo del 2022.

I migliori zaino porta bimbo del 2022

FA Sports – La prima scelta dei genitori 👍

Il primo zaino che vi consigliamo è uno tra i più venduti su Amazon. Della FA Sports, questo zaino porta bambino da montagna è uno dei più pratici e ben accessoriati. Ha dimensioni standard con tetto parasole, cinghie e tasche a rete. La fattura consiste in 95% in poliestere e 5% in ferro per la solida struttura portante. Il peso dell’articolo è di quasi 2 kg e mezzo.
Vediamo quindi i suoi pro e i suoi contro.
Pro:
vestibilità perfetta con cinghie regolabili
design ergonomico e cinture di sicurezza
tasche a cerniera resistenti
struttura e tessuto robusti
Non abbiamo riscontrato particolari contro per questo prodotto.

La novità di questo anno 👀

Con un pochino di spesa in più, potete acquistare questo zaino porta bimbo pieghevole e portatile. Si tratta di uno zaino con un peso molto simile a quello del precedente prodotto, 2,5 kg per l’esattezza e una capacità di carico di 25 kg.
Lo zaino è dotato di molte cinghie di sicurezza e si presenta come un prodotto sicuro e resistente. La particolarità di questo prodotto è che, ai lati della stazione di seduta del bimbo, vi sono dei paravento che qualche modello non ha.
Passiamo ai pro:
portabilità: lo zaino è pieghevole, in questo modo recupererete spazio se dovete metterlo in auto.
tessuto di qualità: la fattura si compone di un tessuto antigraffio, antistrappo e idrorepellente.
design ergonomico: la comodità è la sua forza con cinghie a 5 punti, cinture e regolabile in diversi modi, altezza, addome, petto e seggiolino per il bimbo.
Contro:
il peso si scarica maggiormente sulle spalle

Brevi – Il migliore per qualità prezzo 🏆

Se siete alla ricerca di un prodotto made in Italy, questo zaino Brevi Rocky fa al caso vostro. Anche qui vi troverete di fronte a uno zaino da trekking sicuro, comodo e robusto. Il peso supportato da questo zaino sfortunatamente è minore di quello precedente, siamo sui 15 kg. È dotato di cinghie di sicurezza a 5 punti che si possono regolare in altezza e in larghezza. Inoltre, ha un tettuccio parasole e porticine antivento.
Passiamo ai vantaggi che potrete ottenere acquistando questo prodotto made in Italy:
leggerezza: pesa solamente 2 kg
resistente: materiali in ferro e plastica per una struttura portante robusta
ben accessoriata:
sistema sicuro a 5 punti regolabile

Un difetto potrebbe essere:
le cinture di sicurezza hanno le imbottiture cucite, in questo modo è praticamente impossibile lavarle

Ferrino – Il più resistente 💪

Cercate uno specialista per outdoor? Ferrino potrebbe essere la risposta alle vostre esigenze. Questo zaino porta bimbo è adatto a molte attività all’aria aperta.
Si tratta di un pratico zaino ben accessoriato, con molte tasche di varie dimensioni per tutte le esigenze possibili. Di buona fattura, è provvisto di tutte le misure di sicurezza necessarie e può essere regolato sulle cinghie e in altezza. Passiamo ora ai pro e ai contro:
Pro:
imbottitura sul dorso, cinghie, cinture e spallacci.
regolabilità con sistema SEA (Single Ergo Adjustment) per una ottima distribuzione del carico.
ben accessoriata
Non ci sono particolari contro. È un prodotto che nel complesso si presenta robusto e fa il suo dovere.

Lo sapevi? Gli zaini porta bambini da montagna e da trekking non sono impermeabili. Quindi come si fa per la pioggia?
Bisogna fare attenzione. Gli zaini non sono impermeabili ma idrorepellenti, quindi non forniscono una barriera totale contro la pioggia. Se si tratta di una pioggerellina allora può andare bene, ma con piogge intense si consiglia di utilizzare un telo parapioggia adatto proprio a questi zaini da montagna. Solitamente si tira fuori dalla tasca e si copre la parte superiore dello zaino assieme al tettuccio del bambino.

Da che età il bimbo può essere portato?

È una domanda che molte coppie si pongono prima di acquistare uno zaino porta bimbo e aspettare a lungo potrebbe far perdere importanti occasioni. Molte aziende produttrici di questa tipologia di zaini indicano il peso del bambino e non l’età, perché lo sviluppo dei piccoli è abbastanza soggettivo e differiscono appunto in base all’età.

Tuttavia, è possibile fornire dei valori di confronto, in questo modo potete capire se effettivamente il bambino è pronto per essere portato nello zaino.
Per essere portato nello zaino il bambino ha bisogno di avere una stabilità, un equilibrio e delle ossa abbastanza robuste. Deve cercare appunto di rimanere stabile nella stazione di seduta in cui si trova, senza barcollare troppo. Perciò almeno fino all’età di 7-8 mesi non dovete assolutamente fare una escursione o una uscita di trekking con lui.
È comunque consigliato leggere l’etichetta del prodotto per eventuali dettagli.

Lo zaino porta bimbo si può regolare?

Ogni papà o mamma che porta il piccolo, ha le proprie esigenze. Lo zaino deve essere confortevole perché dovete attraversare una gita abbastanza lunga e vorrete sicuramente evitare dolori alla schiena e alle gambe.
Lo zaino quindi è regolabile in molte parti. Dovrebbe essere regolabile nel dorso così da distribuire in modo equo il peso e facilitando il trasporto. Inoltre,deve essere regolabile in altezza e sarà più adatto alla vostra schiena, non avrete quindi problemi di dolori dopo l’escursione.

Lo zaino si può regolare anche nelle cinghie sia per voi che per il piccolo, nelle parti laterali e nella parte del petto e spalle, tramite gli spallacci. Questi ultimi devono stare larghi e non devono premere troppo, le ore si faranno sentire. Insomma, l’importante è che il bambino sia stabile e che voi riusciate a trasportarlo senza troppa fatica.

Come si pulisce uno zaino porta bimbo?

La risposta a questa domanda potrebbe sembrare scontata, ovvero: mettere lo zaino in lavatrice. Per quanto questa risposta potrebbe piacere per il tempo e la fatica guadagnati, è preferibile lavare a mano lo zaino ogni volta che si va in escursione o si vuole praticare trekking. È consigliato, ovviamente, leggere l’etichetta per assicurarsi di pulire quello specifico zaino in modo corretto anche in base al tessuto di fattura. Ma, in ogni caso, ci sono delle linee generali che potete seguire. Vediamole in breve:

Si può lavare lo zaino porta bambini con un sapone delicato e acqua tiepida. Spesso non si immerge in acqua ma per alcuni zaini questo è fattibile. Per quanto riguarda i saponi delicati, potete utilizzare quelli adatti ai tessuti tecnici o il sapone di Marsiglia. Per spazzolare, non si usa la spugna ma di solito una spazzola di nylon con setole morbide. Una volta strofinato lo zaino e risciacquato, dovete farlo asciugare all’aria o meglio ancora sotto il sole, preferibilmente non cocente.
Nel complesso, non è uno zaino che tende a sporcarsi molto perché rimane poco a terra e si sporca solo il lato esterno.

zaino porta bimbo per montagna

Come scegliere uno Zaino porta bimbo per montagna

Per scegliere uno zaino adatto al vostro bambino e alle vostre esigenze, dovete tenere a mente alcuni criteri e sarete così in grado di fare la scelta giusta.
Vediamo i fattori da prendere in considerazione:

  • capacità: è un fattore che dipende anche dalle dimensioni complessive del prodotto. Prima di scegliere, valutate anche la capacità di supporto in kg. Ricordate di considerare sia il peso a vuoto dello zaino sia il peso totale col bambino dietro la schiena.
  • regolabilità: come avete potuto leggere in una delle sezioni precedenti, lo zaino deve essere regolabile in molti aspetti. È bene regolare la cinghia sull’addome, lo schienale in altezza e gli spallacci, che devono essere imbottiti a sufficienza per mantenere la loro robustezza e non lasciare i segni sulle spalle. Fondamentale è tenere il bambino comodo nella seggiola ed essere comodi anche voi nel trasporto.
  • dimensioni: nel mercato potete trovare diversi modelli con varie dimensioni. In generale, più uno zaino porta bimbo è grande, più tasche e accessori contiene ma sarà anche più pesante da trasportare. Al contrario, se scegliete un modello di dimensioni ridotte e compatte, avrete meno tasche e meno accessori.
  • accessori: molti zaini sono dotati di accessori indispensabili tra cui il tettuccio, sia per riparare il piccolo dai raggi ultravioletti che dalla pioggia. Molto utili anche le tasche di varia grandezza e i poggiapiedi, per un comfort ottimale.

Mamme e papà consigliano anche:

In Conclusione

Siamo arrivati alla conclusione dell’articolo, oggi avete conosciuto le caratteristiche più importanti di uno zaino porta bimbo da montagna e da ora in poi, sapete quali criteri dovete considerare per acquistarne uno adatto alle vostre esigenze. È bene ricordare di scegliere uno zaino con le massime regolazioni possibili per un trasporto comodo, facile e pratico.

Quindi regolazioni dorsale, schienale, laterale e pettorale. Dovete stare comodi voi e il vostro bambino. Se siete ancora indecisi su quale zaino porta bimbo acquistare, potete fare riferimento alle nostre migliori scelte del 2022, in questo modo potete andare sul sicuro.