Wc chimico portatile – Quale scegliere? classifica con recensioni e offerte

Gli amanti del campeggio sanno quanto è scomodo raggiungere i bagni pubblici più volte al giorno. Se invece state facendo un’attività di escursionismo, è impensabile raggiungere il paesino più vicino per usufruire dei servizi igienici. Sarebbe più comodo avere sempre a portata di mano un wc portatile. Se vi piace andare in luoghi più solitari e lontani dalla confusione cittadina, senza dubbio un wc chimico portatile è un accessorio utile, comodo e che può fare al caso vostro. Proseguendo con l’articolo, vedrete nel dettaglio di che cosa si tratta, le sue caratteristiche e vedrete come funziona. Cominciamo subito:

wc portatile, Cos’è

Che cos’è un wc chimico portatile? Si tratta di un gabinetto costituito solitamente da un apposito appoggio per la carta igienica e da due serbatoi, uno per l’acqua pulita e l’altro per lo scarico. Utilizza degli agenti chimici per purificare e non lasciare il cattivo odore. Nella parte inferiore troverete un pratico tubo di scarico da cui potrete svuotare tutto il contenuto all’interno del wc nell’area di smaltimento. È un wc che va mantenuto e pulito. Vedremo in seguito come effettuare una pulizia adeguata e come gestirlo. Ma prima, ecco le nostre migliori selezioni di wc chimici portatili:

I Migliori Wc chimici portatili del 2022

Thetford – Il più facile da pulire 😍

Partiamo con un wc chimico Porta Potti versione 165. È un modello standard molto utilizzato dai camperisti. Ha un peso di quasi 4 kg e dimensioni standard. La sua capacità del serbatoio di scarico arriva a 21 litri, quindi è abbastanza capiente.
Vediamo i vantaggi:

  • dimensioni standard ottimali: seduta agevole e comoda
  • semplicità di utilizzo
  • materiale di buona fattura


Nonostante sia molto amato dai camperisti, c’è uno svantaggio che potrebbe anche non essere un problema:

  • non è dotato di un indicatore di livello del serbatoio: potrebbe essere utile per capire se è già pieno o no

Sfeomi – La scelta del nostro staff 👍

Come secondo prodotto, vi consigliamo questo wc chimico con capienza sempre da 20 litri e studiato anche per donne incinta e anziane. La particolarità è che può supportare un peso di 150 kg. Vediamo anche altri pro:

  • materiale molto resistente
  • pratico e comodo
  • sistema double flash per lavaggi più veloci senza sprecare meno acqua


Un contro che si può riscontrare è:

  • peso: il prodotto pesa più di 5 kg. Farete un po’ di difficoltà a trasportarlo.

Qdrecold – L’alternativa migliore 🏆

Rimanendo sulla stessa fascia prezzo del secondo, potete acquistare questo wc chimico anch’esso adatto soprattutto a donne incinta e anziani. Anche in questo caso vi troverete di fronte a un wc con una capacità del serbatoio di circa 20 kg ma con un supporto sostenuto di massimo 130 kg.
Passiamo ai pro:

  • doppia valvola per il pompaggio dell’acqua
  • pratico e facile da utilizzare
  • materiale robusto e resistente in polietilene

E vediamo i contro:

  • peso: il prodotto pesa 6 kg.

Giganplast – Il wc portatile più economico 💸

Se invece non abbiamo troppo budget a disposizione, potete scegliere questo wc chimico. Ha una ridotta capacità di serbatoio, circa 12 litri ma può supportare un peso di 120 kg.
Passiamo subito a i pro e ai contro:
Pro:

  • leggero
  • economico
  • facile da utilizzare e pratico

Contro:

  • materiale non di qualità eccellente: ha una fattura in plastica, quindi è meno resistente rispetto agli altri prodotti

Sezione Curiosità

Lo sapevi? Se stai per andare in campeggio e stai preparando il tuo wc chimico portatile, ricordati che devi acquistare della carta igienica apposita per questa tipologia di wc. Non devi usare la normale carta igienica da bagno di casa. Infatti, esistono delle carte igieniche idrosolubili e disgregabili adatte al wc chimico. Sono generalmente più costose delle carte igieniche classiche o di quelle ecologiche. Sono composte da una cellulosa particolare che permette di sciogliersi in breve tempo con l’acqua e con gli agenti chimici utilizzati. In questo modo eviterete di intasare il buco dello sciacquone e semplificherete l’attività scarico.

Come funziona?

Il wc chimico portatile è un accessorio molto pratico e semplice da utilizzare. Innanzitutto, si apre alzando la tavoletta come un normale wc. Da un lato troverete il pulsante per tirare lo sciacquone e dall’altro un tappo per ricaricare l’acqua necessaria sia allo scarico che allo sciacquone stesso. Nella parte inferiore troverete una leva e se aperta verso l’esterno, metterete in moto la ghigliottina per chiudere e aprire quando necessario il buco del wc.

Quando avete finito i vostri bisogni, dovete chiaramente svuotarlo. Come fare?
Sempre nella parte inferiore, vi è un’altra leva che, se premuta, vi permette di sbloccare la parte superiore del serbatoio e staccarla in modo da utilizzare il tubo di scarico.
Girate ora il tubo di scarico verso l’esterno, in quanto è piegato inizialmente e tappato. Togliete il tappo e scaricate il contenuto del serbatoio. Se risulta completamente pieno, c’è un bottone dello sfiato che potete premere comodamente.

Una volta finito, basta richiudere il tubo col tappo, rigirarlo e riassemblare il serbatoio superiore.
Come avete potuto leggere, è uno strumento molto pratico e semplice da utilizzare. Ma ora vediamo come pulire un wc chimico.

Come si pulisce il wc portatile da campeggio?

La pulizia di un gabinetto portatile da campeggio è altrettanto semplice quanto il suo funzionamento.
Come avete da poco scoperto, il wc è costituito da due serbatoi assemblati. Nel primo, dove risiede l’acqua cosiddetta “chiara”, e il secondo dove risiede l’acqua sporca o “nera”.

Nel primo serbatoio possiamo inserire degli agenti chimici per mantenerlo igienizzato. Allo stesso modo possiamo fare col secondo serbatoio. In questo ultimo caso però possiamo utilizzare anche delle speciali pastiglie o polvere in bustine che fanno da agenti chimici e da disgreganti, ovvero rende tutti i rifiuti liquefatti e facilita lo svuotamento. È sconsigliatissimo scaricare in mezzo alla natura in quanto i batteri sono nocive alle piante e al terreno. Quindi è opportuno recarsi in una stazione di servizi adatta.

Tornando allo svuotamento, una volta inseriti gli agenti chimici tramite l’apposito bocchettone, possiamo scaricare tutto il contenuto piegando il tubo e togliendo il tappo. Finito questo passaggio, potete spostare la leva della ghigliottina e riempire ancora il serbatoio dello scarico con un po’ di acqua per risciacquare ed eliminare eventuali residui.

Prima di questo ultimo passaggio di pulizia, potete anche utilizzare un altro detersivo appositamente studiato per igienizzare e togliere gli odori dal wc chimico da campeggio.

water da campeggio

Come scegliere un wc portatile

Siete ancora indecisi su quale wc scegliere? Di seguito troverete i criteri da seguire se volete effettuare un acquisto adatto alle vostre esigenze e non affrontare una delusione post-acquisto.
Ecco i criteri da prendere in considerazione:

  • dimensioni: Le dimensioni di un water da campeggio sono importanti. Il wc non deve essere troppo pesante e/o troppo grande sia per l’occupazione dello spazio che per la sua trasportabilità. La dimensione della tazza, inoltre, deve essere adatta a voi e alle vostre esigenze. Sarà molto scomodo sedersi su una tazza troppo piccola o troppo grande.
  • prezzo: il prezzo è un fattore da prendere sempre in considerazione, in particolare negli accessori da campeggio. La scelta dipende ovviamente dal budget a disposizione ma sappiate che in commercio esistono molti wc chimici con diversi accessori e questo comporta un prezzo più alto.
  • capacità del serbatoio: è necessario scegliere un wc con un serbatoio sufficiente per qualche giorno. Svuotarlo più volte durante la giornata potrebbe rovinare le vostre vacanze e potrebbe essere un peso. Una grossa capacità del serbatoio comporta però un aumento del peso complessivo e quindi più difficoltà nel trasporto. Nonostante le differenze non siano così grosse, è opportuno tenere a mente questo concetto prima di acquistare.
  • pulizia: un wc chimico è attrezzato per far sì che riusciate a pulirlo al meglio. Dovete verificare se sono disponibili delle valvole di sicurezza aggiuntive ed è quindi caldamente sconsigliato acquistare un wc senza alcuna valvola che garantisca la fuoriuscita degli odori.

Altri wc portatili campeggio più scelti dagli utenti

In Conclusione

Siamo giunti alla conclusione della guida. Da ora avete le informazioni necessarie per scegliere un wc chimico portatile adatto alle vostre esigenze. Ricordatevi di non scaricare il contenuto del serbatoio con l’acqua sporca o “nera” in mezzo alla natura perché i batteri sono nocivi. Si raccomanda di usufruire di centri specializzati.

Inoltre, ricordatevi di non utilizzare della normale carta igienica, ma di acquistare quelle a cellulosa che sono più disgregabili e aiutano con lo scarico. Se siete ancora indecisi su quale wc acquistare, vi consigliamo di fare riferimento ai prodotti che avete trovato a metà articolo, in questo modo avrete più sicurezza nella scelta.