Stampante per etichette adesive – quale scegliere, come si usa e configura

Hai mai sentito parlare della stampante per etichette adesive? Si tratta di una tipologia di stampante in grado di stampare etichette per svariate funzioni, come l’archiviazione di documenti, cartellini identificativi o etichette con codici a barre. Se ne fa un uso prettamente professionale, ma in alcuni casi, questi versatili strumenti sono utilizzati in ambito domestico per identificare barattoli o oggetti di uso quotidiano. In questo articolo, andremo a rispondere alle domande più gettonate che vengono fatte continuamente sul web riguardo la stampante per etichette adesive. Ma prima di cominciare, ecco a te quelle che, per il nostro staff, sono le migliori ad oggi, sul mercato:

Le Migliori stampanti per etichette adesive del 2022

Vetbuosa D11

Come primo prodotto, consigliamo questa stampante per etichette portatile. Si tratta di uno strumento che puoi portare ovunque e funziona con tecnologia bluetooth. Prodotto leggero, facile da usare e con una buona qualità di stampa. Inoltre, l’adesione delle etichette è una caratteristica molto apprezzata dai consumatori. Rotolo di etichette incluso nella confezione.

Phomemo M110

Anche in questo caso, ci troviamo di fronte a una stampante portatile. Dispositivo con funzionalità bluetooth e versatile. Adatto soprattutto per l’ufficio e per etichettatura di abbigliamento o oggetti vari. La batteria ricaricabile è di 1500 mAh e ha una durata di 24 ore massima. Con un rating alto su Amazon, è usata parecchio dai consumatori che ne elogiano le caratteristiche.

Brother QL800

La nota marca Brother ci fornisce un’importante prodotto. Si tratta di una stampante per etichette adesive con tecnologia di trasferimento termico diretto. Possiamo lavorare solamente tramite cavo USB ma le sue performance sono più che buone. Riesce a stampare 93 etichette al minuto. Prodotto comodo, facile da usare, leggero e poco ingombrante.

Brother VC-500W

Se hai del budget in più, puoi provare questa soluzione sempre marca Brother. Si tratta di una stampante con tecnologia Zero-Ink, quindi non usa l’inchiostro per fissare i colori sull’etichetta. È possibile utilizzarla sia via bluetooth sia via cavo USB. Molto apprezzata dai consumatori, che giudicano la qualità della stampa e della adesione come buona.

Lo sapevi? Alcuni fornitori di stampanti per etichette adesive hanno incluso nel servizio l’assistenza on site o da remoto. In caso di guasto, succede spesso che devi rispedirla alla casa madre per la sostituzione o per farla aggiustare, facendoti perdere un sacco di tempo. Con questo servizio aggiuntivo, puoi chiamare direttamente il numero verde e farti dare assistenza per risolvere in tempi brevi il problema. Addirittura, alcuni fornitori prevedono la risoluzione in loco, quindi avrai il tecnico direttamente in tua sede. È un vantaggio che assolutamente non puoi perderti.

Come si usa una stampante per etichette?

Domanda più che lecita. Come si usa quindi una stampante di questo tipo?
Partiamo innanzitutto col dire che le etichette che andrai a inserire nella stampante, devono avere delle apposite righe nere per essere riconosciute dal sensore interno. Per inserire le etichette all’interno della stampante, devi alzare la parte superiore, aprire la guida tramite la piccola rotellina centrale e incastrare il rotolo senza forzare troppo.

Dopodiché, dovrai inserire il nastro che è solitamente bianco. Il nastro va inserito nella parte superiore mantenendo sempre il coperchio della stampante alzato. Sposta le guide e incastra nello stesso identico modo di prima il rotolino del nastro bianco. Ora avete la stampante pronta per svolgere il suo lavoro. Collegala al computer tramite l’apposito cavo USB e aspetta che si accenda il led di conferma. Una volta che il led sarà verde, puoi avviare la stampa dal pc e in pochissimi secondi le etichette verranno fuori.

Cosa fare se il led di conferma è rosso? Può accadere che, una volta collegata la stampante, il led non diventi verde ma si fermi sul rosso. Questo significa che la stampante non ha calibrato bene i sensori sull’etichetta. Nel caso in cui succedesse, è necessario ricalibrare lo strumento. Solitamente, tenendo premuto l’apposito tasto dovrebbe farlo in automatico, ma è sempre meglio consultare il libretto delle istruzioni. La metodologia di calibrazione può cambiare da modello a modello.

Posso stampare le etichette adesive da una normale stampante?

Viene spesso posta questa domanda online. Alcuni utenti non hanno una stampante progettata per etichette adesive e sperano di poter fare lo stesso lavoro con una normale stampante da ufficio o da casa. Ebbene, la risposta è sì. Puoi stampare allo stesso modo, ma avrai comunque bisogno della carta adesiva da comprare in un secondo momento. Infatti, dal pc potrai comunque stampare sullo stesso foglio A4 più etichette ma dovrai fare un piccolo lavoro di bricolage per apporre gli adesivi.

Esistono diversi software per renderti la cosa più semplice. altrimenti si possono fare anche con microsoft office word o excel.

Che carta usare nella stampante per etichette adesive?

Al contrario di quello che pensano molte persone, non esiste una sola tipologia di carta da utilizzare nella macchina per etichette adesive. Infatti, nel mercato puoi trovare diversi tipi di carta in base alle tue esigenze. Esistono 3 grosse categorie che hai bisogno di conoscere: adesivi in vinile, carta adesiva e adesivo trasparente.

Per quanto riguarda quello in vinile, si tratta di adesivi fatti appunto in vinile e risultano più flessibili di quelli realizzati in carta. Sono molto versatili e possono essere quindi utilizzati per molti scopi. Per esempio, possono essere incollati nella copertina della tua agenda.

Passiamo agli adesivi di carta. Sono adesivi molto popolari con ottima risoluzione di stampa e ottimi colori. Puoi trovare adesivi in carta meno opachi e più opachi. Questi ultimi hanno la peculiarità di essere riposizionabili, in questo modo puoi spostarli in caso di errore. Inoltre, sul retro sono presenti degli indicatori che facilitano la rimozione e la distinzione tra i due lati. Oltre a quelli opachi, puoi scegliere anche la carta adesiva bianca lucida. Si tratta di un adesivo con una finitura lucida e impermeabile. Sono ideali per bottiglie e oggetti d’artigianato.

Ultimi ma non meno importanti, gli adesivi trasparenti. La carta adesiva trasparente ti permette di non ottenere quel tipico effetto di vetro smerigliato che si crea nelle etichette. È abbastanza resistente sia agli strappi che agli agenti atmosferici ma non è assolutamente impermeabile.

stampante per etichette adesive

Come scegliere una stampante per etichette adesive

Se sei arrivato fino a qui, vuol dire che ti interessa l’argomento. A noi fa molto piacere, per questo abbiamo deciso ancora una volta di semplificarti l’acquisto.Scegliere una stampante per etichette non è molto difficile, ma ci sono comunque dei criteri da considerare per essere sicuri di non sbagliare. Ecco i criteri:

  • modalità di utilizzo: come hai potuto leggere in precedenza, le stampanti possono essere da ufficio o per la casa. Le due sono abbastanza simili, spesso quella da ufficio è un po’ più performante e ha qualche funzione in più. Tuttavia, esistono anche quelle industriali, capaci di stampare migliaia di etichette al giorno. Sono stampanti adatte all’ambiente industriale che hanno polvere e umidità.
  • tipologia di stampante: potete scegliere tra due tipi di stampante. Quella con tecnologia termica diretta e quella con trasferimento termico. La scelta di una di queste stampanti è molto importante, perché dipende anche dal tipo di etichetta di cui hai bisogno. Per esempio, le stampanti dirette sono ideali per etichette di breve durata. Quelle a trasferimento termico producono una stampa più resistente, soprattutto agli agenti atmosferici.
  • quantità di informazioni: alcune etichette contengono molte informazioni. Pensa per esempio a quelle dove si riportano tutti i dati personali. Questo fattore determina la risoluzione della testina di cui deve essere dotata la stampante.

I lettori consigliano anche:

In Conclusione

Siamo giunti alle ultime considerazioni dell’articolo. In queste righe, hai imparato molte cose riguardo questo tipo di stampante, utile sia in ambito professionale che casalingo. Ora sai come orientare la scelta in base alle tue esigenze e ai vari modelli che puoi trovare nel mercato. Prima di lasciarti, chiediamo la tua attenzione su un particolare: in genere, la stampante per etichette adesive è dotata di un software che si installerà automaticamente nel tuo computer per permetterle di lavorare in modo più veloce e sicuro. Se così non fosse, nel libretto delle istruzioni dovrebbe esserci una piccola guida su come installare il software predefinito della stampante.

Se sei ancora indeciso su quale stampante per etichette adesive scegliere, ti consigliamo di tenere a mente la nostra selezione delle migliori del 2022 che puoi trovare a metà articolo.