Stampante fotografica portatile – Classifica con recensioni e guida all’uso

Se volessimo individuare le due parole più rappresentative dell’epoca nella quale viviamo, probabilmente queste sarebbero ‘rapidità’ e ‘smaterializzazione’. Tutto accade velocemente e molto di ciò che accade avviene a un livello virtuale. Persino le dimostrazioni di affetto, pranzi e cene, riunioni di lavoro, sembra che ormai ogni attività del nostro quotidiano possa essere svolta online.

Questo è dovuto da una parte alle nostre abitudini di vita, letteralmente rivoluzionate durante gli ultimi anni, un po’ per l’avanzare rapido e imperterrito dello strumento tecnologico che le comanda con un fare sempre più categorico. Da una parte si sa, l’innovazione è necessaria e presenta molteplici vantaggi, ma al contempo la rapidità con cui accumuliamo informazioni e ricordi, unita alla loro capacità di smaterializzarsi, può creare non pochi disagi.

Pensiamo ad esempio alla quantità di fotografie che scattiamo ogni giorno con i nostri cellulari. La possibilità di scattare, modificare, cancellare e condividere senza limiti a volte ci porta a prestare meno attenzione al loro valore come ricordo. Così finiamo per eliminarle dimenticandocene per sempre. Al contrario, raramente ricordiamo l’importanza di stamparle per poterle conservare e continuare ad ammirare.

Ehi, abbiamo anche recensito le stampanti laser più acquistate!

Stampante fotografica portatile, cos’è

Una buona soluzione a questo problema è rappresentato dalle stampanti fotografiche portatili. Certo, è possibile stampare le immagini salvate sul cellulare anche da una normale stampante, ma pensiamo a tutti i passaggi che bisognerebbe fare: collegare il cellulare, accendere un macchinario che non è sempre a nostra disposizione, acquistare una specifica carta e magari dover rifilare le foto se non è disponibile la stampa di quella determinata grandezza.

La stampante fotografica portatile risolve tutti questi problemi. Basterà collegarla al tuo cellulare via cavo usb o, ancora più semplicemente, tramite wifi e il gioco è fatto. Una volta installata e collegata, potrai selezionare le immagini che desideri stampare e in pochi minuti verranno riprodotte come se fosse una moderna polaroid per la quale puoi scegliere modalità di funzionamento e tipologia di carta. Insomma, una soluzione ideale per chi viaggia e per chiunque desidera dedicare maggiore attenzione ai suoi ricordi.

Scopriamo adesso le migliori soluzioni proposte dal mercato!

Le Migliori Stampanti fotografiche portatili del 2022

Xiaomi Mi – La più economica 💸

Una stampante da portare sempre in tasca con te. Caratterizzata da una qualità elevata sia dal punto di vista del design che del funzionamento, è in prima linea per la tecnologia integrata. Basta pensare al sistema di realtà aumentata AR che consente di scansionare le foto o associare musica, immagini e video, oppure alla stampa tramite bluetooth e alla presenza di un’apposita applicazione associata.

Pro:

  • Tecnologia elevata
  • Ottima connettività
  • Tecnologia Zero-Ink senza inchiostro
  • Presenza App Xiaomi Home
  • Durata della batteria fino a 20 ore

Contro:

  • Qualità delle foto non eccellente

Canon Zoemini Slim – La più portabile e piccola 🤏


Leggero ed elegante, si tratta di un accessorio che i molti desidererebbero avere non solo per la funzionalità ma anche per il valore in quanto prodotto di design. Canon non mente, la qualità è il suo segno distintivo. Ed è così anche per questa stampante fotografica portatile dalle dimensioni molto ridotte da poter essere messa in tasca. La connettività bluetooth ne semplifica poi ulteriormente il funzionamento, mentre la possibilità di personalizzare graficamente gli scatti creando layout o aggiungendo filtri rende il suo uso ancora più divertente.

Pro:

  • Design elegante
  • Qualità della stampa
  • Personalizzazione grafica delle foto

Contro:

  • Usabilità limitata nel tempo

HP Sprocket – La migliore per qualità prezzo 🏆


Il modello perfetto per chi ha una vita dinamica e ama essere sempre connesso.Questa stampante, oltre a essere compatta e caratterizzata da un design esclusivo, consente di personalizzare tramite applicazione le proprie foto e stamparle con un semplice clic. Dopodiché sarà possibile ritagliarle, incollarle, o semplicemente conservare dei bellissimi ricordi. Molto utile la ricarica con cavo USB e il sistema di stampa senza inchiostro.

Pro:

  • Zero inchiostro
  • Applicazione associata
  • Personalizzazione grafica delle foto
  • Design moderno

Contro:

  • Costo elevato

Mini stampante Icyant – Per foto in bianco e nero 😮


Versatile e divertente, la mini stampante tascabile della Icyant funziona senza inchiostro e consente una moltitudine di applicazioni e più livelli di personalizzazione. Da una parte infatti permette di stampare immagini su carta adesiva fotografica ed etichette tramite un semplice rullo, dall’altra invece – grazie a un’applicazione associata – di personalizzare il lavoro dal punto di vista della grafica. Inoltre è possibile stampare modelli, elenchi, promemoria, caratteri e molte altre cose ancora.
La ricarica avviene tramite cavo USB e rende il dispositivo operativo fino a 3/5 giorni in modalità standby.

Pro:

  • Multifunzionale
  • Applicazione associata
  • Durata carica

Contro:

  • Qualità della stampa non elevata

KODAK PD460 – Quella con foto più di qualità 📷

Una marca sinonimo di eccellenza per un prodotto adatto tanto agli appassionati di fotografia quanto ai professionisti. A fare la differenza è la moderna tecnologia 4Pass grazie alla quale è possibile stampare istantaneamente fotografie di dimensione normale utilizzando un processo di laminazione che le rende resistenti alle impronte e all’acqua. Inoltre, la stessa app consente di decorare le immagini con elementi grafici a proprio piacere.

Pro:

  • Qualità della stampa eccellente
  • Applicazione associata
  • Fotografie stampe premium

Contro:

  • Costo elevato

Fujifilm instax mini Link – La novità dell’anno 👀


Divertente e adatta soprattutto ai più giovani, questa Instax Mini consente di stampare le proprie immagini con un semplice gesto touch sul proprio cellulare che entra in contatto con la stampante attraverso l’apposita applicazione. Il risultato sono foto stampate su film, proprio come una classica polaroid.

Pro:

  • Stampa immediata
  • Funzione Party per associare più dispositivi
  • Applicazione con filtri associata

Contro:

  • Costo elevato del film
  • Target settorializzato

Lo sapevi che esistono due modi in cui una stampante fotografica può funzionare? Ci sono quelle cosiddette a ‘sublimazione termica’ e quelle a getto d’inchiostro. Queste ultime sono la versione ridotta delle normali stampati, per cui presentano una maggiore versatilità e possono funzionare con diverse tipologie di carta, mentre quelle a sublimazione termica per imprimere il colore sul foglio utilizzano un getto d’aria calda e per questo motivo prevedono l’uso di una sola e specifica carta fotografica.

Come si inserisce la carta fotografica nella stampante?

Partiamo con il chiarire che non si tratta di una normale carta per la stampa dal quale differisce per dimensione e consistenza. La carta fotografica per stampante portatile solitamente può essere acquistata sotto forma di rullo o di pacco con singoli fogli, dipende dal tipo di apparecchio che possediamo.

Il secondo modello è quello più diffuso e in questo caso è possibile procurarsi in negozio o su internet delle confezioni da più fogli che, una volta liberati dalla parte adesiva, vanno inseriti nell’apposito spazio sul retro della stampante. In seguito all’avvio e alla selezione della stampa, automaticamente la fotografia verrà emessa dalla fessura nella parte anteriore della macchina.

Ho bisogno di qualche inchiostro particolare?

In linea di massima no. Questo perché la maggior parte delle stampanti fotografiche portatili utilizzano una tecnica detta a sublimazione termica, per cui l’inchiostro viene fissato sulla carta facendo reagire le molecole attraverso un getto d’aria calda. Al contrario, l’inchiostro serve quando per stampante portatile si intende una stampante di dimensioni ridotte, a quel punto la topologia di stampa è la medesima dei modelli domestici e da ufficio, così per convertirla alla stampa di fotografie servirà un normale inchiostro e una carta fotografica.

Posso stampare anche altri documenti?

Certo, questo dipende anche dal tipo di stampante portatile che deciderai di acquistare ma le soluzioni presenti sul mercato offrono la possibilità di stampare in formato mini prevalentemente le seguenti categorie: immagini, documenti ed etichette.

Potrai quindi procurarti una stampante da collegare al tuo smartphone e da ricaricare con carta fotografica, una compatta che consente di riprodurre qualsiasi tipo di documento in formato lettera – ideale per chi viaggia spesso per lavoro – oppure una stampante per etichette se il tuo obiettivo è ben preciso. Infine esistono alcune tipologie che riproducono le classiche stampanti in miniature e, sostituendo la carta ogni volta, consentono di effettuare diverse tipologie di stampa.

stampante portatile per foto

Come scegliere una stampante fotografica

Trattandosi di un apparecchio tecnologico, oltre il design è importante considerare anche la funzionalità e l’aggiornamento tecnologico presente nella mini stampante per foto. Ecco quelli che sono gli aspetti da valutare meglio prima di procedere con il tuo acquisto.

  • Tipologia. Si riferisce alla tecnologia di stampa. Il funzionamento può essere di tre tipologie: laser, inkjet e a sublimazione termica per cui è possibile avere stampanti fotografiche che utilizzano il normale gettito a inchiostro, il raggio laser o un flusso di calore.
  • Dimensioni. Trattandosi di un apparecchio portatile le dimensioni sono sempre contenute, ma alcuni modelli di stampanti presentano una maggiore compattezza, al contrario di altri che invece costituiscono una versione ridotta delle normali stampanti.
  • Connettività. Esistono tre modi per connettere la propria stampante al device sul quale conserviamo il materiale da stampare: il cavo USB, la connessione wifi o il bluetooth.
  • Costo. Non si intende solo quello della stampante in sé ma anche delle eventuali batterie e della carta, molto spesso l’elemento più costoso.
  • Ricarica. Anche in questo caso ci sono più possibilità di scelta in quanto questo genere di apparecchio può essere caricato con presa USB oppure tramite batterie.
    Qualità di stampa. La qualità si riferisce tanto a quella estetica della foto stampata, che deve essere vivida e nitida, quanto alla qualità di funzionamento intesa come velocità di stampa.

Le altre mini stampanti per foto scelte dagli utenti

In Conclusione

In un’epoca storica in cui tutto accade velocemente e spesso si corre il rischio che anche le cose importanti ci sfuggano di mano, avere la possibilità di catturare i propri ricordi è un grande privilegio. Sicuramente i cellulari e le macchine fotografiche digitali presentano l’enorme vantaggio dell’istantaneità e della molteplicità, ma è facile che si trasformi in uno svantaggio se poi questi scatti vanno persi. Una stampante fotografica portatile invece permette di stampare le proprie fotografie velocemente e ovunque, a un costo contenuto e con il minimo sforzo.