Piastra per doppie punte – Funziona davvero? l’abbiamo testata ed ecco il risultato

Le doppie punte sono tra i crucci più diffusi tra le donne, che lottano per mantenere i capelli sani e belli, ma si ritrovano puntualmente con le punte dei capelli spezzate per diverse ragioni. Magari non ne avrete mai sentito parlare, dato che ne esistono pochissime in commercio, ma esiste una piastra creata apposta per eliminare questa caratteristica presente sui capelli. Incredibile, vero? Di certo potrebbe essere un buon investimento se siete perennemente alla ricerca delle doppie punte sui vostri capelli, aiutandovi ad eliminarlo nel tempo.

Andiamo quindi a scoprire quali sono le migliori in commercio, come utilizzare questo accessorio e qualche piccolo consiglio.

Le migliori piastre a Doppie Punte (split ender) del 2022

Piastra Doppie Punte Split Ender Pro 2

La Split Ender Pro 2 viene progettata per capelli crespi, ricci, lisci, spessi o sottili per liberarli dalle doppie punte e dai capelli secchi o danneggiati. Questa piastra per doppie punte professionale vi permetterà di eliminarle senza bisogno di spendere tempo e soldi dal parrucchiere, mantenendo comunque le vostre lunghezze. Viene venduta con il suo caricatore, borsa per trasporto, pennello per la pulizia e pettine per lo styling, per fornirvi tutto il necessario quando intendete procedere con il trattamento.

Piastra Doppie Punte Split Ender Mini

A differenza di quella precedente, la Split Ender Mini è senza fili e viene fornita con tutto il necessario per portarla in viaggio: borsa per il trasporto, manuale di istruzioni, spazzola per la pulizia, pettine per lo styling e clip per sezionare i capelli. Questo accessorio richiede l’uso di batterie cariche per funzionare come previsto. Risulta quindi essere senza filo, silenziosa e di piccole dimensioni, perfetta per essere portata ovunque e utilizzata in diverse occasioni. Rispetto alla Split Ender, il modello mini ha solamente una tipologia di lama, quella da 1/4 di pollice, che vi permetterà di effettuare un trattamento leggero sulle punte.

Pettine con Rasoio Bangmeng

Se ancora non vi sentite pronti per fare un investimento sulla piastra per doppie punte, esiste un’alternativa molto più economica che vi permetterà di sfoltire i capelli ed eliminare le doppie punte. Da una parte pettina e separa i capelli, mentre dall’altro li sfoltisce, grazie alla lama posizionata tra i denti. Non allarmatevi: non è creato per tagliare nettamente i capelli, ma semplicemente va ad eliminare doppie punte o capelli danneggiati, dando loro un aspetto più sano e curato. La nota negativa è che potrebbe volerci un po’ per prenderci la mano, e va utilizzato con cautela per evitare danni o tagli sbagliati.

Consigliamo di farvi aiutare da qualcuno la prima volta se non vi sentite estremamente sicuri. Questo pettine può essere anche utile da utilizzare sugli animali domestici, in quanto riesce a spazzolarli e sciogliere i nodi, limitandone anche la loro caduta.

Scopri anche la nostra guida sui ferri arricciacapelli oppure quella le recensioni sulle schiume per capelli

Doppie Punte, perché nascono?

La risposta è molto semplice: si creano dovute al danno derivato da stress meccanico. Questo incluse stress, trattamenti e styling. Il calore del phon, trattamenti chimici o spazzolatura aumentano la formazione delle doppie punte. Importantissimo quindi, utilizzare qualsiasi strumento per asciugatura o acconciatura dei capelli a una temperatura controllata.

Anche uso di elastici troppo stretti può inferire sulla loro formazione, così come condizioni climatiche difficili per i capelli.

Come funziona la piastra doppie punte?

La piastra taglia doppie punte è pensata per spuntare queste ultime, insieme a capelli secchi e danneggiati sebbene mantenendo i capelli lunghi e sani. In poche parole, deve compiere il lavoro che farebbe il parrucchiere spuntando i capelli ma mantenendo comunque la lunghezza. La sua tecnologia spunta in modo sicuro le punte danneggiate, assicurandosi che tutte quelle che presentano doppiatura, sono rovinate o secche vengano tagliate e risultino sane e curate. Questa piastra presenta una superficie apposita per guidare le ciocche di capelli e scorrere in modo omogeneo, con un movimento dritto, mantenendo i capelli dritti fino alla fine.

Le lame quindi spuntano leggermente le punte dove queste sono bruciate, secche o semplicemente si presentano come doppie punte.

Se volete eliminare le doppie punte ma, allo stesso tempo, non rinunciare al capello lungo che avete aspettato per anni, la piastra per doppie punte è sicuramente il giusto compromesso. Davvero un alternativa valida al parrucchiere

Come si usa la piastra doppie punte?

Prima di utilizzare la piastra per doppie punte lavate i capelli con un semplice shampoo, sciacquando via possibili residui di altri trattamenti, altrimenti la reazione chimica innescata dalla piastra altererà l’effetto finale anticrespo. Asciugate e spazzolate i capelli, sciogliendo i nodi per favorire lo scorrimento della piastra tra di essi. La piastra ha due impostazioni di taglio con due lame con differenti lunghezze che svolgono funzioni diverse: una da 1/4 di pollice, una da 1/8 pollice. La lama più grande riesce a tagliare fino a 6 millimetri di doppie punte, da utilizzare al primo trattamento, che sarà più aggressivo e lungo, da ripetersi ogni 3 mesi.

La lama più piccola rimuove 3 millimetri di doppie punte, ottima da utilizzare ogni mese. Entrambi non alterano la lunghezza dei capelli. Dopo aver selezionato la lama, dividete i capelli in sezioni, le ciocche non dovranno essere troppo larghe ma sottili e maneggevoli. Inserite una ciocca all’interno della piastra iniziando dalla radice, e fatela scivolare a una velocità media, fino alle punte. Si consigliamo tre passate sulla stessa sezione di capelli per un risultato ottimale.

Procedete poi con la stessa operazione su tutta la testa, facendo attenzione a pulire la piastra se i residui di doppie punte bloccano il suo flusso. Una volta completato il trattamento, potete passare alla vostra messa in piega.

Offerta attiva sulla piastra che toglie le doppie punte

In Conclusione

Dobbiamo dire che la piastra che toglie le doppie punte si presenta come un accessorio molto interessante e innovativo, che può evitare diversi appuntamenti dal parrucchiere e fornirvi un risultato soddisfacente anche a casa. Se lottate contro le doppie punte e volete risolvere questo problema, vi consigliamo davvero di investire in una piastra per doppie punte. Troverete estremamente facile il suo utilizzo, che non richiede particolare esperienza, solamente pazienza e precisione nell’effettuare il trattamento.

Davvero un ottimo acquisto per mantenere la vostra chioma curata e in ordine.