Piastra a induzione portatile – vale la pena? guida all’acquisto

Acquistare una piastra a induzione portatile è un po’ come avere una cucina sempre a portata di mano. In parte per le dimensioni ridotte, ma soprattutto per il suo funzionamento che richiede solo l’attacco a una presa elettrica. Praticamente è possibile sistemarla ovunque: in cucina, in giardino, in terrazzo oppure portarla in viaggio per utilizzarla ad esempio in campeggio.

Si tratta di un apparecchio non ancora molto diffuso nel nostro paese, probabilmente per la centralità della cucina nello spazio domestico e del cucinare nelle nostre vite. Magari, erroneamente, vista la poca popolarità si potrebbe pensare che si tratti di un prodotto scadente. Invece non è così, anzi, la qualità delle piastre a induzione portatili o quella degli impianti fissi diventa sempre più elevata, anche grazie alle esigenze di vita che stanno un po’ alla volta cambiando.

Il consiglio è di provare a comprarne una, che sia per un utilizzo quotidiano o per andare in vacanza.
Non ve ne pentirete!

Piastra a induzione portatile, cos’è

La comodità principale risiede nel fatto che una piastra a induzione funziona attraverso un campo magnetico, il quale genera calore e può trasmetterlo solo a utensili realizzati in particolari materiali ferromagnetici. Un fattore importante da considerare in quanto determina numerosi vantaggi. Ad esempio, partendo dal gusto, si tratta di una modalità di cottura più uniforme che consente di trattare il cibo in maniera più delicata. Ma ancora più importante è il fattore sicurezza, in quanto l’uso di una piastra a induzione elimina il problema di incendi o scottature. Infine il vantaggio economico, ovvero i consumi più ridotti rispetto ad altri apparecchi di cottura a corrente elettrica. Senza poi dimenticare la facilità di pulizia.

Curiosi? Allora scopriamo quali sono i prodotti più competitivi attualmente sul mercato.

Le Migliori Piastre a induzione portatili del 2022

AMZCHEF – Il piano a induzione super sottile 😮

Sottile, elegante ed efficiente. Dimenticatevi dei classici fornelli da campeggio ingombranti e dallo stile anonimo. Questo prodotto punta tanto alla funzionalità quanto al design. Da una parte infatti abbiamo la comodità di 10 livelli di potenza che possono essere impostati tra i 300 e i 2000 watt a una temperatura da 60 a 240 gradi, e la presenza di un comodo timer. Dall’altra invece il display interattivo e la qualità della superficie in cristallo nero lucido.

Pro:

  • Timer regolabile fino a 3 ore
  • 10 livelli di potenza
  • Temperatura regolabile
  • Qualità dei materiali

Contro:

  • Area che riscalda di piccole dimensioni

G3 Ferrari – La soluzione a due fuochi 👍

Doppio fornello, doppia qualità! Questo modello è la soluzione ideale per chi vuole risparmiare ancora più tempo e necessità di cucinare due pietanze alla volta. Oltre ai due fuochi ci sono due display interattivi, per cui è possibile gestirli in completa autonomia. Anche in questo caso la presenza di un timer aiuta, così come le temperature regolabili da 60 a 240 gradi e lo spegnimento automatico del blocco sicurezza.

Pro:

  • Blocco sicurezza
  • Timer fino a 180 minuti
  • Ampia area di cottura
  • Temperatura regolabile

Contro:

  • Non regge potenze più elevate

AMZCHEF – La versione più economica 💸

Un modello essenziale nel design e nelle dimensioni ma completo di tutto il necessario per cucinare le proprie pietanze con grande comodità e sicurezza. Dotato di una piastra singola, questo modello offre 10 livelli diversi di potenza con una temperatura che può variare tra i 60 e i 240 gradi. Robusto e provvisto di blocco automatico, presenta una garanzia di 2 anni.

Pro:

  • 10 livelli di potenza
  • Temperatura regolabile
  • Qualità dei materiali

Contro:

  • Struttura fragile

Il Piano a induzione portatile più professionale

Parola chiave: versatilità! Troviamo ancora una piastra doppia, che consente di cucinare due pietanze contemporaneamente impostando temperatura e potenza in maniera individuale. Quella di sinistra propone di poter scegliere tra 10 livelli di potenza diversi, mentre quello di destra tra 8. Molto utile la presenza di un timer e del blocco sicurezza.

Pro:

  • Blocco sicurezza
  • Versatilità d’uso
  • Timer

Contro:

  • Scalda con alte temperature

Lo sapevi che il principio secondo il quale la corrente elettrica viene trasformata in calore dalla piastra a induzione si chiama effetto Joule? Secondo questa legge della fisica una forma di energia elettrica può essere integralmente trasformata in una nuova forma di energia, ovvero il calore, mediante un circuito che alla base del funzionamento di molti apparecchi che usiamo quotidianamente, come ad esempio l’asciugacapelli o lo scaldabagno elettrico. A valere è il primo principio della termodinamica!

Come funziona una piastra ad induzione portatile?

Probabilmente a chi si approccia per la prima volta a questo genere di prodotto, il funzionamento di una piastra a induzione potrebbe sembrare qualcosa di complicato e misterioso. In realtà, seppur differente rispetto alla classica modalità a gas, non è proprio così.

Innanzitutto ricordiamo che una piastra a induzione necessita di essere attaccata alla corrente elettrica con una presa, come qualsiasi altro apparecchio elettrico. Dopodiché, per quanto riguarda i modelli portatili in particolare, può essere azionata con pulsante on/off. Una volta accesa, perché funzioni serve impostare tramite comando touch la temperatura sull’icona del fuoco scelto e tramite gli stessi pulsanti regolare la temperatura.

La magia sta nel fatto che il sistema di funzionamento si basa sulla dispersione di calore da parte di un campo magnetico che risiede nella piastra e che può essere trasmesso solo a materiali ferromagnetici.

Perché acquistare una?

I vantaggi offerti dall’uso di una piastra a induzione portatile sono molteplici. Iniziando dagli aspetti pratici, le dimensioni ridotte e la praticità d’uso la rendono utilizzabile in ogni dove e in circostanze diverse: che si tratti di cucinare in appartamento, in giardino o in campeggio.

Questa versatilità d’uso è data anche dall’alto livello di sicurezza presente. Una piastra a induzione non brucia, si raffredda velocemente e non corre il rischio di provocare incendi o fughe di gas. Inoltre è molto più facile da pulire rispetto a un normale piano cottura e, ciliegina sulla torta, nonostante l’acquisto di utensili specifici potrà farci storcere il naso, in realtà scopriremo presto il vantaggio economico sulle nostre bollette!

piano a induzione portatile

Come scegliere una piastra a induzione portatile

Prima di procedere con l’acquisto di un fornello a induzione portatile, è bene valutare nel dettaglio i seguenti punti:

  • Potenza e temperatura. L’ideale è avere un prodotto che consenta di utilizzare almeno 4 livelli di potenza in base a differenti temperature, con una potenza complessiva di almeno 200 watt e una temperatura massima di 240 gradi. In questo modo sarà possibile cucinare più alimenti utilizzando sempre i valori giusti.
  • Piastre. Si intende con questo il numero di piastre disponibili e la loro misura. Trattandosi di un modello portatile sicuramente le sue dimensioni saranno ridotte, ma è possibile trovare sul mercato soluzioni provviste di una, due o anche tre fuochi. Eliminando quello a tre, che probabilmente risulterebbe troppo scomodo, meglio optare per una singola piastra se si intende spostarsi di frequente o due piastre per un uso ridotto.
  • Sicurezza. Come anticipato, il livello di sicurezza offerto da questo genere di prodotto è già di base più elevato rispetto ai tradizionali fornelli. Si consiglia però di fare attenzione alla presenza di sistemi come blocco bambini o di raffreddamento rapido, così da ridurre ancora di più i rischi connessi all’uso
  • Extra. I fattori extra sono solitamente associati alla presenza di una tecnologia più innovativa. Alcuni esempi riguardano la possibilità di impostare un timer, in modo da controllare più facilmente la cottura degli alimenti, oppure la presenza di un display a rendere l’apparecchio interattivo migliorandone la gestione.

I fornelli a induzione portatili scelti dagli utenti

In Conclusione

Anche se ancora poco diffuso sul mercato a causa di un utilizzo prevalentemente ridotto solo a limitate circostanze, la piastra a induzione portatile rappresenta uno di quegli apparecchi in grado di cambiarci la vita! Questo perché può agevolare un cambiamento di abitudini oggi necessario più che mai, come ad esempio il dover cucinare per una persona o una coppia, velocemente e in maniera sicura. Così come si necessita di pulire in velocità oppure di doversi spostare di frequente.