La migliore schiuma per capelli ricci – Quale acquistare e come usarla per un risultato professionale

È quasi una regola: chi ha i capelli lisci li vorrebbe ricci, mentre chi ricci li ha per davvero vorrebbe liberarsi del peso di doverli gestire – spesso indomabili e tendenti a rovinarsi con facilità – e sostituirli con capelli setosi facili da pettinare e sistemare.

Eppure i capelli ricci hanno sempre avuto un grande fascino, simbolo di personalità possono davvero dare grandi soddisfazioni in termini stilistici se trattati con cura. Rispetto a quelli lisci, infatti, occorre impegnarsi di più per districare i nodi e pettinarli con cura al fine di non rovinare la struttura del capello e mantenere il riccio intatto.

I prodotti specifici offerti dal mercato sono molteplici: da shampoo e balsami nutrienti, impacchi e maschere ristrutturanti, fino a spazzole e phon progettati per non danneggiarli e consentire di sistemarli in acconciature alla moda. Ma se invece si decidesse ti lasciarli al naturale? In questo caso la schiuma per capelli ricci è la soluzione migliore da adottare per uno styling semplice e glamour.

Nel frattempo, il nostro staff ha recensito anche i ferri arricciacapelli e trovi anche una guida sui diffusori per capelli ricci

Schiuma per capelli ricci, come funziona

A questo punto molti di voi penseranno di conoscere già alla perfezione questo genere di prodotto, mentre in realtà, se ci si pensa con attenzione, in pochi sanno davvero di cosa si tratta, o meglio, quali sono le sue componenti e qual è la corretta modalità d’uso per ottenere il risultato migliore.

Esistono infatti diverse tipologie di schiume per capelli, che differiscono a seconda delle caratteristiche della chioma da trattare e dell’effetto che si vuole ottenere. Per fare qualche esempio, i ricci fini hanno bisogno di schiume volumizzanti, mentre quelli delicati di prodotti naturali. O, ancora, la schiuma a lunga tenuta è ideale per chi ha capelli difficili da gestire mentre una illuminante per chi li ha troppo opachi.

Ma al di là di queste differenze, è importante che l’uso della schiuma sia preceduto da quello di uno shampoo e un balsamo anallergici e delicati, in modo da preparare il capello a essere lavorato con questo ulteriore prodotto quando è ancora bagnato o umido.

Le Migliori schiume per capelli ricci del 2022

Paul Mitchell – La soluzione che volumizza e idrata

Una schiuma per capelli ricci efficiente e dal profumo incantevole. Si tratta di un’ottima soluzione per chi ha capelli sottili e necessita di un prodotto volumizzante, ma ha anche un grande potere idratante che aiuta a rendere la chioma lucente alla vista e morbida al tatto, soprattutto grazie alla presenza di oli essenziali.

Pro:
Versatilità d’uso per tipologia di riccio
Efficienza nel risultato nello styling
Resistenza

Contro:
Per alcune persone il profumo potrebbe essere eccessivamente forte

Wella EIMI – La schiuma più volumizzante professionale

Una mousse per capelli ricci, adatta per un uso professionale ma, allo stesso tempo, ideale per chiunque desiderasse modellare la propria chioma impiegando un prodotto di qualità. I punti forti di questa schiuma sono sicuramente la forza volumizzante, la resistenza nell’arco della giornata, il profumo gradevole e la consistenza che non appiccica le mani.

Pro:
Resistenza
Capacità di creare volume
Dona luminosità ai capelli

Contro:
Prezzo elevato rispetto alla media

oh My Curls – La schiuma per capelli ricci tuttofare

Schiuma per ricci allo stesso tempo leggera ma con un grande potere modellante. È caratterizzata dall’avere una triplice azione, in quanto voluminizza i capelli, li idrata e ristruttura nel caso di capelli sfibrati o danneggiati. Ma non solo, tra i vantaggi di questa mousse c’è quello di aver una funzione anti-forfora, di proteggere dallo smog e combattere il crespo causato dall’umidità.

Pro:
Triplice azione
Resistenza allo smog e all’umidità
Azione anti-forfora

Contro:
Consistenza meno cremosa di come immaginato

TIGI Bed Head – La mousse per capelli ricci più economica

Una mousse creata per proteggere e abbellire i tuoi ricci. Se da una parte, infatti, questa schiuma ha un forte potere modellante e offre la possibilità di modellare facilmente i capelli dandogli lo styling preferito, dall’altra invece aiuta a proteggere i capelli sia dall’umidità che dal calore di phone o piastre che potrebbero danneggiarli.

Pro:
Resistenza all’umidità
Protegge dal calore
Resistenza

Contro:
Troppo stretto all’altezza delle braccia

Lo sapevi che all’interno della schiuma per capelli c’è un ingrediente chiamato lanolina? Come suggerisce il nome, si tratta di un elemento creato direttamente dalle pecore e proprio loro sono le prime a utilizzarlo per creare un film protettivo che serve a impermeabilizzare la propria pelle. Nel caso della schiuma, invece, la lanolina serve a combattere il crespo e l’umidità, agendo sempre favorendo la formazione di un film protettivo intorno al capello.

Come si applica la schiuma per capelli ricci?

Oltre al modo di applicazione, in questo caso è importante anche seguire una procedura corretta che parte dallo shampoo e termina con l’asciugatura.

Affinché l’effetto dovuto all’utilizzo della spuma sia quello desiderato è consigliato optare per prodotti poco aggressivi e con un PH neutro. Questa vale per lo shampoo, il balsamo o la maschera che si desidera applicare. Dopodiché è importante anche non dimenticare di pettinare i capelli, visto che una volta asciutti sarà impossibile farlo, e in questo modo eliminare tutti i nodi.

A questo punto arriva il momento di utilizzare la spuma, quando i capelli sono ancora bagnati, o almeno umidi, tamponandola a partire dalla radice e cercando di accompagnare la sinuosità del capello. Infine si consiglia di evitare le alte temperature durante l’asciugatura che potrebbero spezzare o sfibrare le punte.

Quali tipi esistono in commercio?

Considerando che esistono tanti tipi diversi di riccio, in risposta anche le schiume disponibili sul mercato sono numerose in modo da soddisfare le esigenze più svariate. Ma prima di citare le tipologie maggiormente diffuse, è bene ricordare l’importanza di prediligere sempre quelle a base di vitamina B3, amminoacidi ed estratti vegetali in grado di proteggere il capello durante l’asciugatura, mentre si consiglia di evitare del tutto le soluzioni a base di alcool, che renderebbe la chioma secca e opaca.

Passando, invece, ai tipi di schiume per capelli ricci in commercio, tra le più diffuse e popolari troviamo quelle:

  • Schiuma per capelli ricci volumizzante: per chi ha i capelli molto sottili e vuole visivamente infoltire la sua chioma.
  • Schiuma illuminante: a base di oli essenziali e indicata per capelli secchi e opachi.
  • Schiuma per capelli ricci naturale, si tratta della tipologia di schiuma più nutriente, particolarmente indicata per chi ha i capelli danneggiati o tinti, e quindi non vuole aggredirli ulteriormente.
  • Schiuma per capelli ricci a lunga tenuta: ha la doppia funzione di ridurre il crespo dei capelli che tende a renderli ruvidi e tenere i capelli in ordine nel caso di un’acconciatura particolare o se si deve trascorrere tutto il giorno fuori casa.

Quali ingredienti sono contenuti all’interno?

Gli ingredienti che compongono la schiuma sono numerosi e ciascuno di essi ha una funzione specifica. Probabilmente non tutti avranno l’abitudine di controllare le componenti di un prodotto prima di acquistarlo, ma sarebbe bene farlo in modo da favorire una scelta consapevole ed evitare di sprecare soldi.

Volendo elencare gli ingredienti principali che possono essere trovati in una schiuma per capelli ricci, ci sono:

Il pantenolo o acido pantotenico, agente idratante e levigante utile per trattare i capelli danneggiati e le doppie punte.
Il limonene, riconoscibile per la fragranza agrumata che lo contraddistingue, ha proprietà antivirali e antibatteriche.
La lecitina, che agisce come tensioattivo rendendo il capello più duttile.
Il metilparaben, utile come antimicotico e conservante.
Il dimeticone, un olio di silicone che rende i capelli lucenti e meno ingarbugliati.
La lanolina, utilizzata per combattere l’effetto crespo dovuto all’umidità.

mousse per capelli ricci professionale

Come scegliere la mousse per capelli ricci

Arrivati al momento della scelta, prima di procedere con l’acquisto è bene considerare questi fattori ulteriormente così da essere certi di fare la scelta giusta.

  • Tipologia. In base alla tipologia del riccio e all’effetto desiderato, è possibile optare per schiume illuminanti, nutrienti, volumizzanti o a lunga tenuta. È bene scegliere quella più adatta alle proprie esigenze in modo da avere la migliore resa.
  • Ingredienti. Occhio alle componenti comprese nella schiuma, spesso non gli si da peso mentre invece è molto importante considerarle per non danneggiare involontariamente i capelli.
  • Marchio. Per marchio non si intende quello più popolare, ma fare attenzione a chi utilizza ingredienti di qualità.

Le schiume per ricci professionali consigliate oggi

In Conclusione

La migliore schiuma per i capelli ricci è uno must have se si desidera essere in ordine e avere uno styling impeccabile. Sul mercato sono presenti diverse tipologie di prodotto ed è quindi possibile acquistare quelli più adatti a trattare le caratteristiche del proprio riccio. Ma prima di procedere con l’acquisto è bene fare attenzione agli ingredienti e prediligere sempre la massima qualità.