Phon economico – il migliore a poco prezzo ma sempre performante!

Un phon è una necessità per chiunque, o quasi, e c’è chi bada a spase quando si tratta di acquistare questo accessorio. In particolare, questa guida è per chi cerca un phon economico ma, allo stesso tempo, buono da riuscire ad asciugare qualsiasi tipo di capelli e in non troppo tempo.

Nota bene, però, seppure esistono phon economici con performances oneste, questo non vuol dire che in questa guida troverete dei phon che possano competere con i modelli professionali in termini di potenza, oppure con gli asciugacapelli silenziosi in termini di rumorosità bassa.

Infatti, tra i vari phon economici che troverete nella nostra classifica qui in basso, quello con la maggior potenza supera i 2200 watt che, è buono per essere usato in casa, ma non pensate di poterci fare qualcosa in un salone per parrucchieri. Per quanto riguarda la silenziosità, invece, questa nicchia di asciugacapelli non ha tecnologie moderne in grado di concedere meno rumore.

I migliori phon economici (ma buoni) del 2022

Phon agli ioni Remington Ionic Dry D3198

Non pensavamo di poterlo inserire in questa classifica, visto le sue caratteristiche di fascia superiore, ma così è stato. Si tratta di un asciugacapelli agli ioni che, per chi non lo sapesse, aiuta molto a eliminare l’effetto crespo dei capelli. Il motore è da 2200 Watt, quindi garantisce buone performance se non hai look particolari in mente. Non aspettatevi un getto d’aria potente, ma comunque vi concede 2 tipi di velocità e 3 diverse temperatura che, per il suo prezzo basso, non è mica male.
Il cavo è lungo 1,8 metri, nella media e abbastanza per non darvi fastidio durante l’asciugatura. Nella confezione è compreso anche un diffusore, anche questo di buona qualità.

Asciugacapelli Rowenta Rowenta CV5830

Con un design più sgargiante, l’asciugacapelli Rowenta è un modello economico che ci ha sorpeso per svariati motivi. Tra questi, menzioniamo sicuramente la tecnologia “effiwatts” che consente al phon una potenza massima fino a 2300 watt ma con il consumo ridotto da 2100 watt.
Tra velocità e temperatura, troviamo ben 6 impostazioni con le quali possiamo avere pieno controllo sul look che vogliamo donare ai nostri capelli.
Il calore prodotto dall’aria non dovrebbe essere eccessivo, grazie alla presenza dell’impostazione Thermo Control, ma questo non siamo riusciti a provarlo quindi ci fidiamo unicamente al produttore.

Anche questo è dotato di tecnologia agli ioni come il phon visto in precedenza ma, se c’è una caratteristica che ci ha colpito di più, è sicuramente la sua leggerezza. Questo asciugacapelli infatti pesa solamente 700 grammi.
Il cavo è lungo 1,8 metri e nella confezione è compreso anche un diffusore.

Phon Rowenta CV1612 Handy Dry

E’ il phon più leggero tra quelli recensiti in questa guida, il che lo rende anche adatto a portarvelo con voi in valigia. Il design e il peso, tutto sommato, non hanno influito molto sulle prestazioni di questo asciugacapelli che ha 2100 watt di potenza e 6 impostazioni tra temperatura e velocità. Costa meno di tutti gli altri ma anche perché non è presente il diffusore all’interno, quindi, se questo accessorio vi serve, pensateci bene e magari optate per un phon da 5 o 10 euro in più che vi garantisca anche il diffusore.
E’ presente il classico beccuccio, utile per la piega, che si tiene ben saldo al phon anche con il getto d’aria più potente e può essere ruotato di 360 gradi.

Asciugacapelli Philips Serie 3000

Un altro asciugacapelli agli ioni ma con un impostazione unica nel suo genere (o così dicono), ovvero la Thermoprotect. Un’impostazione in grado di generare un mix tra corrente fredda e calda, utile a dare un effetto lucido ai capelli ed eliminare qualsiasi chance che si abbia quell’effetto “elettrizzato” post asciugatura.

Le altre caratteristiche sono le solite già viste negli altri phon economici. Anche in questo caso non c’è diffusore, ma solamente il beccuccio concentratore.

Come scegliere un asciugacapelli economico

Anche l’asciugacapelli economico, come quelli di fascia alta, deve rispondere positivamente a una serie di requisiti in termini di potenza, flusso d’aria, tecnologia, peso, materiali, dimensioni e accessori, come illustrato di seguito:

  • Potenza: è un criterio fondamentale in quanto determinerà il tempo necessario per asciugare i capelli, un’operazione che viene effettuata quotidianamente, quindi il tempo necessario per asciugare tutto è di grande importanza. È quindi essenziale che il vostro nuovo asciugacapelli abbia una potenza minima di circa 1.800 watt, idealmente più vicina ai 2.000 watt.
  • Temperature diverse: è molto importante che l’apparecchio disponga di un regolatore con flussi d’aria e temperature diverse, perché si sa che un calore eccessivo applicato per troppo tempo danneggia i capelli. Inoltre, se dispone anche di un pulsante per l’aria fredda, consentirà di eliminare il calore residuo in modo più rapido ed efficiente.
  • Tecnologia: gli asciugacapelli avanzati, come quelli nella classifica, incorporano la tecnologia ionica, per applicare ioni negativi che aiutano l’evaporazione dell’acqua e sigillano la cuticola dei capelli. Alcuni hanno anche la tecnologia in ceramica, che favorisce una distribuzione uniforme del calore e una buona diffusione del calore alle radici dei capelli, aiutando a preservare l’idratazione naturale e la lucentezza dei capelli.
  • Peso: i modelli leggeri sono essenziali, soprattutto se si viaggia molto, e ci sono alcune ottime opzioni sul mercato con dispositivi che non pesano più di 500 grammi, come il phon Rowenta CV1612 Handy Dry. Tuttavia, non è mai consigliabile che l’asciugacapelli pesi più di 800 grammi, in modo che sia leggero da maneggiare.
  • Dimensione: di solito è correlata al peso, ma non sempre. In ogni caso, è importante che l’asciugacapelli non sia ingombrante e che sia facile da impugnare e utilizzare, nel caso vogliano utilizzarlo anche i vostri figli.
  • Materiali: il phon deve essere preferibilmente realizzato con materiali che offrano la massima resistenza agli urti, poiché sappiamo tutti che questi apparecchi soffrono molto, indipendentemente dalla cura con cui vengono utilizzati. I nostri phon recensiti hanno dei materiali resistenti e sono costituiti prevalentemente in plastica
  • Accessori: è inoltre essenziale che l’asciugacapelli includa accessori come il beccuccio “concentratore”, che consente di concentrare l’aria su aree specifiche per lisciare i capelli, ad esempio. Oppure i diffusori, utilizzati per definire e dare volume ai capelli ricci.

Phon economici sotto i 20 euro