Miglior Ferro arricciacapelli – scopriamo quale, automatico o professionale

Scommettiamo che vi sarete alzate molteplici volte desiderando una chioma riccia e definita, ma, solo con l’utilizzo della piastra per capelli, non siete riuscite ad ottenere il risultato sperato. Specialmente se i vostri capelli di base sono lisci, non sempre è facile ottenere un riccio definito e voluminoso. In un altro caso, se i vostri capelli sono ricci, spesso perdono la loro forma e servirebbe un dispositivo per renderli più voluminosi e morbidi.

Ecco quindi che il ferro arricciacapelli può fare al caso vostro: ottimo in entrambi i casi, un alleato per lo styling della vostra chioma.

ferro arricciacapelli, Cos’è

Il ferro arricciacapelli è uno strumento per creare boccoli e ricci facilmente, sull’intera testa o anche semplicemente su qualche ciocca qua e là. L’effetto è temporaneo e finirà una volta completato il lavaggio. Davvero utile per tutte le tipologie di capelli, in quanto può dare volume a quelli lisci, ma anche definizione a quelli ricci, valorizzando la loro bellezza. Facilissimo da utilizzare, non dovrete scervellarvi troppo per procedere con il suo utilizzo e acconciare la vostra chioma. Ne esistono davvero di tantissimi tipi in commercio, e ci sono svariate cose da sapere prima di procedere con l’acquisto: continuate a leggere per scoprirne di più!

Scopri anche le recensioni sulle piastre doppie punte oppure consulta questa guida sui phon più silenziosi

I Migliori ferri arricciacapelli del 2022

Ferro Arricciacapelli Stylocks

Questo ferro arricciacapelli 5 in 1 viene fornito con 5 diversi coni intercambiabili, con le seguenti misure: 13-25 mm, 19-33 mm, 19 mm. 25 mm e 33 mm permettendo di creare acconciature diverse, dalle onde morbide e voluminose ai ricci stretti stile afro. Presenta un tempo di riscaldamento veloce, circa 30 secondi per raggiungere la temperatura di 210°C: andrà poi tenuto in posa su ogni ciocca per circa 3-5 secondi, ottenendo quindi la curvatura dei capelli. Il ferro rivestito in tormalina e ceramica fornisce un riscaldamento omogeneo, protegge la cuticola dei capelli e migliora il tempo di durata della messa in piega. Ottima la presenza di un sistema di sicurezza che permette lo spegnimento automatico dopo 60 minuti se non in uso. La confezione presenta anche dei guanti termici per evitare di scottarvi durante il suo utilizzo.

Ferro Arricciacapelli Laluztop

Questo ferro arricciacapelli include 6 coni di diverse dimensioni: tre a forma conica con diametro 9-18mm, 19-25mm, 25mm; due a forma conica con diametro 19mm, 32mm, e un cilindro particolare con diametro di 25mm. L’ampia scelta vi permetterà di creare ricci piccoli e definiti o onde morbide e larghe a seconda delle vostre preferenze. I coni sono fatti di ceramiche tormaline, che si riscaldano velocemente, per trattenere l’umidità dai capelli senza provocare danni, lasciandoli lucenti e assicurando la durata della messa in piega. La temperatura può essere regolata da 150 ℃ a 210 ℃, permettendovi di adeguarla alla vostre esigenze. La confezione prevede anche un guanto resistente al calore per proteggere le vostre mani durante l’utilizzo. Ha compatibilità internazionale, ottimo per essere portato in viaggio senza problemi

Ferro Arricciacapelli Imetec Bellissima

Arricciacapelli che permette di rendere i capelli ricci, mossi, con onde morbide in base alle vostre preferenze e all’occasione. Questo ferro è a forma conica, che va dai 25 mm ai 13 mm, rivestito in ceramica per una resa migliore e una protezione del capello. Per ottenere look diversi, avvolgendo la ciocca di capelli sulla parte larga dell’arricciacapelli avrete ricci ampi onde morbide, mentre usando la parte finale del cono, avrete ricci stretti e definiti. La temperatura si può regolare da 150°C a 210°C, ottimo per adattarsi a diversi tipi di capelli, anche i più fragili. Viene incluso anche un guanto termico a due dita per proteggere la mano durante l’uso.

Ferro Arricciacapelli Rowenta

Rowenta risulta essere uno dei brand più conosciuti nel campo della cura e styling dei capelli, e non ci sono dubbi che uno dei migliori arricciacapelli fosse di questo marchio. Presenta un’impugnatura ergonomica e sicura grazie alla punta fredda, e un anello di aggancio per riporre comodamente questo accessorio una volta utilizzato. Il suo diametro è di 16 mm, creando ricci stretti e definiti. Forse questa potrebbe essere l’unica nota negativa, in quanto non vi permette di ottenere diversi tipi di ricci. Il suo rivestimento in ceramica lo rende meno aggressivo sui capelli e li scalda in modo uniforme, dando un look ancora più definito. Il cavo di alimentazione lungo permette di utilizzarlo comodamente in qualsiasi ambiente, riuscendo ad allungarsi senza problemi.

Lo sapevi che l’invenzione del ferro arricciacapelli è merito di un francese? Marcel Grateau, nel 1882, brevettò il primo arricciacapelli della storia, che continuò ad essere usato per decenni senza alcuna modifica, dimostrando quanto la sua tecnica fosse efficace al tempo.

Come si usa un ferro arricciacapelli?

Come già detto prima, utilizzare il ferro arricciacapelli risulta davvero facile. Partite prima di tutto con i capelli asciutti, e possibilmente utilizzate un termoprotettore, che vi aiuterà a proteggere i capelli dal calore del ferro. Spazzolate bene i capelli e divideteli in sezioni, creando delle ciocche di circa 3 o 4 centimetri. Appena il ferro, dopo averlo acceso, avrà raggiunto la temperatura desiderata, apritelo e arrotolate la ciocca intorno al ferro dal basso verso l’alto, in verticale, partendo dalla punta e tenendo i capelli sempre in tensione durante il processo.

Chiudete il ferro una volta arrivati in cima e attendete circa 10 secondi, lasciando poi andare. Effettuate quindi lo stesso processo su tutte le ciocche, fino a completare il tutto. Spruzzate poi uno spray o lacca fissante, che vi aiuterà a mantenerli più a lungo donando un effetto naturale.

Come funziona il ferro arricciacapelli automatico?

Uno strumento un po’ diverso dal classico ferro arricciacapelli, in quanto permette di inserire una ciocca di capelli al suo interno, che verrà automaticamente arrotolata e arricciata. Partite accendendo il ferro arricciacapelli, dividendo i capelli in sezioni e poi in ciocche diverse. Inseritele quindi all’interno del ferro, richiudendolo e lasciandolo al suo interno per circa 10 secondi, fino a 12 per ottenere un riccio più stretto, procedendo così su tutti i capelli. Smuovete poi le ciocche con le mani, e utilizzate una lacca fissante dopo lo styling, per una durata maggiore.

La sua facilità di utilizzo lo rende perfetto per chi è alle prime armi e non si sente sicuro ad utilizzare il ferro arricciacapelli classico. Sconsigliato invece, a chi presenta capelli fragili e sottili, con tendenza a spezzarsi.

Si possono usare sui capelli corti?

Certo che si! I ferri arricciacapelli possono essere utilizzati senza alcun problemi sui capelli corti, dando volume e creando uno stile diverso. Sono sconsigliati quelli automatici, in quanto non hanno una resa ottimale. Vi consigliamo di orientarvi su un ferro con un diametro tra i 13 e i 25 mm, in quanto uno più largo potrebbe darvi meno definizione. La procedura sarà la stessa, ma ovviamente impiegherete molto meno tempo in tutto il processo.

Come va pulito il ferro arricciacapelli?

Prendersi cura di questo accessorio è fondamentale per assicurarsi che duri nel tempo e le sue funzioni rimangano invariate. Assicuratevi che il ferro sia freddo e non sia connesso alla corrente. Passate quindi una salvietta umidificata su tutta la superficie del ferro, pulendolo bene dopo l’utilizzo fino a quando risulta perfettamente pulito. Potete utilizzare anche uno straccio pulito con un po di alcool a 90°. Asciugate poi il ferro con un panno in microfibra umido.

Se il ferro è in ceramica, fate attenzione a non graffiarlo durante la sua pulizia, in quanto il materiale risulta essere abbastanza delicato.

ferro arricciacapelli professionale

Come scegliere un ferro arricciacapelli

Vediamo quindi cosa tenere in considerazione e verificare prima di procedere con la vostra scelta e il conseguente acquisto del ferro arricciacapelli.

  • Impugnatura del ferro: se lo strumento presenta un manico troppo grande, spigoloso o liscio, la presa non sarà buona e potrebbe ostacolare la creazione del riccio desiderato. Cercate un ferro con un’impugnatura ergonomica, antiscivolo, per maneggiarlo in sicurezza e creare ricci perfetti in pochi minuti.
  • tipo di piastra: preferite una piastra in ceramica, che non aggredisce i capelli, scaldandosi meno e in maniera uniforme, dando comunque un risultato ottimale senza danneggiare la struttura dei capelli.
  • temperatura: evitate di comprare un ferro economico, che non vi permette di regolare la temperatura ma si scalderà fino a una temperatura fissa, aumentando il rischio di danneggiare i capelli. Un ferro arricciacapelli di buona qualità dovrebbe poter essere regolato tra i 160 e il 230 gradi a seconda del tipo di capelli. Se i vostri capelli sono fini e fragili preferite una temperatura più bassa, mentre se sono folti e spessi, potete alzarla. Inoltre, la possibilità di regolare il calore può essere ottima se volete solamente ritoccare la vostra acconciatura: con un minimo calore riuscirete a ravvivare i capelli tra un lavaggio e l’altro.
  • diametro: i ferri arricciacapelli con diametro più piccolo sono adatti ai capelli corti, e a creare ricci stretti e fitti, mentre quelli con diametro più grande possono creare ricci larghi e morbidi, dando anche un effetto mosso.
  • tipologia: esistono principalmente tre tipologie di ferri: conico, cilindrico o automatico. Il ferro arricciacapelli conico si presenta stretto sulla punta e largo sulla base, per ottenere ricci morbidi che si stringono verso le punte, ottimo se i vostri capelli sono lunghi. Il ferro cilindrico invece, è quello tradizionale, con un cilindro sul quale arrotolare le vostre ciocche. Infine, quello automatico, presenta un apparecchio dove inserire la ciocca, che verrà arrotolata e arricciata, senza il minimo sforzo. Si possono ottenere ricci di diverso diametro grazie alle impostazioni. Tutte le tipologie sono ottime, sta a voi decidere cosa cercate e che effetto intendete ottenere.

Ferro arricciacapelli professionale usato nei saloni

In Conclusione

Magari ancora non possedete il miglior ferro arricciacapelli, perché pensate che con la piastra potete ottenere lo stesso risultato, ma vi consigliamo davvero di dare un’occhiata ai ferri arricciacapelli presenti in commercio, in quanto potreste davvero trarne benefici e facilitarvi la messa in piega! Che voi siete lisce o ricce, si adatterà alla vostra tipologia di capello e renderà la vostra chioma voluminosa, lucida e morbida!