Microcamera Spia Wifi – Quale acquistare per casa o da indossare

Il tema della sicurezza è centrale nella vita di una persona. Sicurezza sul lavoro, sicurezza in ambiente domestico, sicurezza economica. Si tratta di un bisogno primario al quale tutti noi aspiriamo, un bene da ricercare e tutelare per il proprio benessere.

In alcuni casi è un fattore che dipende strettamente da noi, mentre in altri invece un minore o maggiore livello di sicurezza può essere determinato da circostanze esterne. Pensiamo ad esempio all’ambito lavorativo, esiste una sicurezza gestita in maniera autonoma da una persona attraverso i suoi comportamenti e un’altra riferita invece al sistema e alle procedure di sicurezza attuate in generale dal datore di lavoro.

Similmente dentro le mura domestiche è prudente avere determinate accortezze, in particolare in ambienti come cucina e bagno, ma a questo genere di sicurezza va ad aggiungersi anche quella ricercata verso pericoli esterni. Pensiamo ad esempio a ladri o truffatori che potrebbero insinuarsi a nostra insaputa. Fortunatamente, in entrambi i casi, la tecnologia è sempre più impegnata a fornire soluzioni innovative, accurate e – per l’appunto – sicure.

Microcamera Spia Wifi, cos’è

Uno dei sistemi di sicurezza domestica e per la persona utilizzato in modo sempre più diffuso al giorno d’oggi è rappresentato dalle microcamere spia wifi, conosciute anche con il nome di telecamere spia. Si tratta di dispositivi di dimensioni molto ridotte che possono essere nascosti in casa o anche indossati dalla persona – ad esempio all’interno di penne oppure di orologi – e servono a controllare l’ambiente domestico quando nessuno è in casa o durante la notte, così come a monitorare i comportamenti di determinate persone sospette.

Oltre al vantaggio delle dimensioni minime che consentono al dispositivo di trovare spazio davvero ovunque, riuscendo tuttavia a inquadrare una prospettiva ampia, l’altro aspetto importante da considerare è la possibilità di connetterli e comandarli comodamente dal proprio dispositivo mobile mediante connessione wifi.

Ma scopriamo insieme quali sono gli aspetti più importanti da considerare nell’acquisto di una microcamera spia e quali invece i modelli attualmente popolari sul mercato.

Le Migliori Microcamere spia wifi del 2022

Igzyz – La più affidabile per prestazioni 💪

Il fatto che a progettare questa microcamera spia sia stata un’azienda specializzata in maniera specifica su questo genere di prodotto non fa altro che aumentare il suo valore in termini di affidabilità della funzione e qualità della struttura. Ma a questo particolare si aggiungono ben altri vantaggi ottenibili dallo scegliere questa soluzione. Ad esempio, l’accuratezza della fotocamera, la ricarica tramite batteria, la capacità di rilevare un movimento e inviare il segnale entro 30 secondi, oppure la funzione condivisione per cui oltre a ricevere le informazioni sul proprio cellulare è possibile anche condividerle in rete con altre persone.

Pro:

  • Sensore rilevamento movimento
  • Invio segnale immediato
  • Controllo da remoto
  • Condivisione informazioni tramite app

Contro:

  • La batteria tende a riscaldarsi velocemente

UYIKOO – La soluzione da indossare irriconoscibile 👀


Talmente piccola da poterla nascondere in una mano. Questa telecamera spia va posizionata facilmente all’interno di una penna, azionata con un semplice clic e offre la duplice opzione di registrare video o scattare foto da memorizzare su una SD in dotazione dalla capienza di 35GB. La batteria ricaricabile ha una durata di 60 minuti.

Pro:

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Versatilità d’uso
  • Presenza di molti accessori

Contro:

  • Istruzioni per l’uso poco chiare

UYIKOO – ottima per la notte 🌙

Continuiamo con le microcamere spie nascoste dentro oggetti d’uso quotidiano, questa volta le chiavi dell’automobile. Nonostante le dimensioni ridotte, si tratta di un modello caratterizzato da un elevata qualità sia dell’audio che delle immagini registrate e i video, entrambi ad alta risoluzione. A questo si aggiunge la presenza di sensori rilevatori di movimento e l’opzione visione notturna grazie alla quale è possibile registrare anche con scarsa luminosità.

Pro:

  • Opzione visione notturna
  • Sensore rilevamento movimento
  • Facile da utilizzare

Contro:

  • Eccessiva luminosità dei LED
  • Visione notturna a ridotta distanza

AOBOCAM – La soluzione per ogni scenario 😮

Fatta per scomparire, con una dimensione di soli 1,5 pollici può davvero essere nascosta ovunque in modo da monitorare gli ambienti o le persone di nostro interesse. Facile da configurare grazie all’apposita app, può essere gestita da remoto comodamente mediante il proprio dispositivo mobile. Ottima la risoluzione in 4k, l’allarme di rilevamento e la carica lunga 6 ore.

Pro:

  • Risoluzione in 4k durante il giorno e la notte
  • Supporto girevole
  • Allarme rilevamento movimento
  • Visione notturna

Contro:

  • Durata della batteria inferiore rispetto a quanto dichiarato

AOBOCAM – La microcamera spia più piccola 🤏

Realizzata dallo stesso marchio, quest’ultimo modello presentato è ancora più piccolo di quello precedente. Misura solo 1,3 pollici, rendendo la sua collocazione ancora più semplice. Così come intuitivo è il funzionamento, semplificato dalle tante funzioni presenti per registrare o fotografare a ogni ora del giorno e della notte, oppure per condividere informazioni in tempo reale con altri membri della famiglia.

Pro:

  • Supporto girevole
  • Facile da installare
  • Condivisione informazioni tramite app

Contro:

  • Durata della batteria inferiore rispetto a quanto dichiarato
  • Visione notturna abbastanza scadente

Lo sapevi che oltre in ambiente domestico le microcamere spia da indossare vengono utilizzate in largo numero dagli investigatori privati? Che si tratti di un lavoro a scopo personale o professionale, quest’uso è sempre più diffuso e per questo è possibile acquistare con facilità apparecchi economicamente accessibili su internet. Sono disponibili microcamere così piccole da poter essere collocate all’interno di una penna, di un’orologio, di una cravatta, e finanche bottoni oppure occhiali.

Come funziona una microcamera spia wifi?

Le telecamere spia che presentano la possibilità di collegarsi al wifi sono dotate di un sistema di funzionamento molto simile a qualsiasi altro apparecchio mobile. Possono quindi essere usate non solo in loco ma anche da remoto, in modo da avere sempre l’ambiente domestico sotto controllo. Finanche l’ingresso o il video citofono.

Basterà collegare l’apparecchio al nostro dispositivo installando un software o scaricando un’apposita applicazione, e il gioco è fatto. Oltre alla possibilità di seguire le riprese live, altre funzioni utili sono quelle che riguardano la registrazione di video e immagini su cloud o in memoria, la presenza di sensori di movimento per le ore notturne e infine della funzione audio grazie alla quale oltre a poter registrare e sentire i rumori è anche possibile comunicare vocalmente a distanza con l’apparecchio.

Dove posso nasconderla?

Una microcamera spia ha una dimensione pari circa a quella di un chiudo, per cui nasconderla è davvero facile. Tuttavia bisogna fare attenzione a due aspetti: il primo riguarda l’inquadratura e la seconda la luce rossa emessa dalla camera quando entra in contatto con altri dispositivi.

Rispetto all’area da dover sorvegliare, tenendo conto delle nostre esigenze, è preferibile collocare la spia in una posizione più panoramica – quindi in alto –, accostandola ad altri oggetti ma senza il rischio che questi ultimi la coprano. Collocarla in alto, rendendola non proprio a portata di mano, fa sì che qualora qualcuno volesse identificarla tramite appositi dispositivi, quest’operazione risulterebbe maggiormente complicata.

microcamera spia da indossare

Come rilevare una microcamera spia?

Esistono diversi modi per rilevare una microcamera spia, alcuni decisamente più approssimativi e affidabili di altri, ma tutto sta nella necessità che abbiamo di scoprire se qualcuno ci spia e su quanto vogliamo investire per riuscire a svelare il mistero.

Partendo dal metodo più pratico, il primo passo è: rovistare setacciando stanza dopo stanza la casa facendo attenzione lì dove ci sono elementi quali quadri, piante, maniglie, dietro i quali la camera potrebbe essere ben nascosta. In alternativa esistono alcuni strumenti, acquistabili anche su internet, che riescono a scovarle attraverso un sistema laser che rileva una luce rossa emessa dalla spia.

Come scegliere una microcamera spia

Trattandosi di un dispositivo dall’utilizzo molto specifico e che necessita di essere accurato per svolgere la sua funzione in maniera ottimale, è opportuno valutare i seguenti aspetti prima di procedere con l’acquisto.

• Carica del dispositivo. Esistono diverse tipologie di microcamera spia sul mercato: a corrente elettrica e con batteria. Le microcamere che funzionano con quest’ultimo sistema sono considerate migliori in quanto più affidabili. L’unica problematica potrebbe essere avere le batterie scariche, ma anche in questo caso è possibile controllarle dal proprio cellulare, mentre quelle con attacco sulla rete elettrica, oltre a essere più dispendiose, possono essere manomesse o smettere di funzionare a causa di un qualsiasi guasto all’impianto.

• Sensori. Possono essere utili in particolare di notte, perché fanno sì che la camera comunichi il movimento registrato, oppure lì dove è necessario controllare uno spazio più esteso e quindi i sensori facilitano il lavoro della spia.

• Fotocamera. Nel senso della qualità di foto e video effettuati. Non tutte le microcamere spia presentano entrambe le funzioni, in alcuni casi è possibile solo scattare delle istantanee, ma in ogni caso è importante accertarsi che la risoluzione sia abbastanza elevata in modo da leggere la scena con chiarezza.

• Suono. Esistono due tipi di funzioni sonore associabili a questo strumento: una riguarda la possibilità di registrare l’audio oltre che il video, mentre un’altra ha a che fare con la i comandi vocali che possono essere impartiti a distanza al dispositivo tramite smartphone o tablet.

• Istallazione e uso. Al fine di svolgere pienamente la sua funzione, è necessario che l’interazione tra utente e apparecchio sia semplice sia per quanto riguarda la modalità di installazione, soprattutto per chi non vuole affidarla a estranei, che rispetto all’accessibilità e comprensibilità del sistema.

Le microcamere spia più introvabili per la casa

In Conclusione

Una microcamera spia wifi è uno strumento accessibile, sicuro e comodo da utilizzare per proteggere le nostre case e noi stessi. Di dimensioni molto ridotte – grande circa un chiodo – trova spazio praticamente ovunque in ambiente domestico ma può essere anche indossata con occhiali, cravatta, orologio ad esempio, nel caso in cui si trattasse di un’operazione investigativa. Inoltre, il funzionamento wifi e il controllo in remoto tramite applicazione o software rendono questi oggetti ancora più semplici da gestire.