Lavatrice da campeggio – funziona davvero? opinioni più classifica delle migliori

Ricorderai tempo fa che esistevano solamente le lavatrici domestiche.
Le classiche lavatrici erano molto utilizzate ma quando si doveva uscire per più di un giorno e stare quindi fuori casa per una vacanza, un campeggio o per molte altre attività, i panni si dovevano lavare tutti a mano.
Non era proprio la comodità assoluta, giusto? Bene…oggi vogliamo introdurre e andare più a fondo su un elettrodomestico molto amato da chi fa attività all’aria aperta: si tratta della lavatrice portatile da campeggio. Prosegui nella lettura dell’articolo e scoprirai come scegliere la miglior lavatrice da campeggio adatta alle tue esigenze.

Ehi! Abbiamo recensito anche alcuni lettini da campeggio, potrebbero tornare utili!

lavatrice da campeggio, Cos’è

Come puoi aver già intuito, una lavatrice portatile da campeggio è una lavatrice di dimensioni compatte e versatile. Comprende diverse funzionalità, alcune hanno pure la centrifuga. Nonostante la sua capienza ridotta, è un elettrodomestico molto pratico e facile da trasportare. Nella scelta, molto probabilmente, ti troverai davanti alle numerose marche e varietà che il mercato offre. Per questo, abbiamo deciso di mostrarti la nostra scelta di migliori lavatrici da campeggio.

Le Migliori lavatrici da campeggio portatili del 2022

Adler – La più raccomandata dai clienti 🏆

Come primo prodotto consigliamo questa mini lavatrice Adler idonea per capi delicati e piccoli capi di biancheria. Si tratta di un prodotto molto semplice sia nelle funzioni che nell’utilizzo ed è dotata di un comodo tubo di scarico.
Ha una capacità di 3kg quindi rientra nelle lavatrici da campeggio di largo consumo.
È particolarmente apprezzata per i seguenti vantaggi:
● facilità di trasporto grazie alla sua leggerezza
● velocità di lavaggio: 15 minuti
● idoneità a capi delicati

L’unica pecca riscontrata è la:
● poca forza di centrifuga

Klarstein – La lavatrice da campeggio scelta da noi 2️⃣

Rimanendo sempre nella media capacità, troviamo questa lavatrice portatile da campeggio con caricatura dall’alto. Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un prodotto dotato di tubo di scarico e semplice nell’utilizzo e nelle funzioni. Vengono riscontrati questi pro:
● tempistiche di lavaggio: massimo 15 minuti
● compattezza
● efficiente per piccoli capi

Uno degli svantaggi che più accomuna i consumatori rimane la:
● centrifuga: risulta poco efficiente anche in questo caso

Molino – La lavatrice più portatile 😮

Se vuoi optare per una lavatrice più colorata e un pochino più capiente, puoi prendere in considerazione l’acquisto di questa versione mini da campeggio. La marca è la stessa del prodotto precedente, ma in questo caso la capacità arriva a 3,6kg. Di seguito i pro e i contro.
Pro:
● leggerezza
● funzionalità di blocco automatico della centrifuga
● potente ciclo di lavaggio
● prezzo

Contro:
● Materiali di fattura economici

Wiltec – La più efficiente con centrifuga 💪

Nel caso in cui vorresti avere un’alternativa allo stesso prezzo, puoi considerare la scelta di questa mini lavatrice Ecowash con centrifuga. Un buon sostituto del lavaggio a mano e adatto a lavare indumenti di piccola taglia. Si presenta come un prodotto facile da utilizzare e ristretto nelle dimensioni, il che ti può facilitare sicuramente nel trasporto. Infatti, oltre a questo pregio, dal confronto coi consumatori la lavatrice risulta:
● regolabile nel timer e nella centrifuga
● silenziosa
● potente nonostante le dimensioni ristrette

Uno nota negativa che abbiamo trovato è:
● materiale: non di eccellente qualità, ma fa il suo dovere

Oneconcept – La novità dell’anno 👀

Avere più budget a disposizione può tornare utile anche in queste situazioni. È il caso di questa potente lavatrice portatile da campeggio con funzionalità avanzate e una capacità decisamente superiore rispetto ad altre, non ne giova però il trasporto. In ogni caso, andiamo subito a vedere i vantaggi nell’acquisto:
● grande capacità: 4,8 kg
● 2 programmi di lavaggio
● velocità

Come detto in precedenza, lo svantaggio più grande è:
● peso: si aggira intorno ai 16 kg

Lo sapevi? Esiste una particolare mini lavatrice da campeggio il cui lavaggio e centrifuga funzionano tramite manovella. Per questi modelli non esiste un sistema a corrente elettrica, devi essere tu a far funzionare la lavatrice a mano. Vengono spesso utilizzati in camper o in tenda, e in particolare dove non c’è la disponibilità di una presa di corrente.

Come funziona una lavatrice da campeggio?

Il suo funzionamento non si distacca molto da quello delle classiche lavatrici più grandi domestiche. Puoi immaginarla come una vera e propria lavatrice in formato mini e con le funzioni basilari ma sicuramente utili. All’esterno della lavatrice possiamo trovare la presa elettrica e il tubo di scarico da cui possiamo far fluire l’acqua. Al momento non esistono lavatrici a batteria, quindi se hai la possibilità di collegare alla corrente la lavatrice non ci saranno problemi. Al suo interno, invece, è presente un piccolo motore la cui potenza può essere regolata tramite apposite manopole e il cestello dove poter inserire il bucato.

Come si usa la lavatrice da campeggio?

Il suo utilizzo è relativamente semplice. Innanzitutto è necessario posizionarla vicino a una presa di corrente in quanto il cavo non è sempre troppo lungo.
Attaccare quindi la spina e tenere la lavatrice ancora spenta per il momento. Dopodiché è necessario inserire i vestiti. La caricatura avviene quasi sempre dall’alto, quindi puoi sollevare il coperchio e mettere il bucato nel cestello. È arrivato il momento di inserire l’acqua. Cerca di dosarla tenendo presente che la capacità non è alta, ci aggiriamo intorno ai 3kg. Dopo l’acqua, possiamo inserire mezzo bicchierino detersivo e avviare i nostri cicli di lavaggio tramite le apposite manopole regolando potenza, cicli e velocità.

Quali tipi di lavatrice da campeggio esistono?

Possiamo trovare numerose tipologie di lavatrici da campeggio nel mercato. Per permetterti di capire quale scegliere vediamole ora insieme:

  • a caricamento frontale: questa tipologia di lavatrice, come dice il nome, permette un inserimento frontale del bucato. Questo comporta diversi vantaggi perché il motore non è più installato in centro, quindi possiamo mettere una quantità maggiore di vestiti e usare anche meno acqua.
  • Sonic Soak: una versione avanzata che funziona tramite una tecnologia particolare “ad ultrasuoni”. Garantisce una pulizia eccellente, un grande risparmio di energia e di acqua. Difatti consuma 15 volte meno energia e 40 volte meno acqua rispetto alla lavatrice standard.
  • funzionamento a pedali: questa macchina funziona senza il bisogno di avere a disposizione corrente elettrica, in quanto i cicli del lavaggio sono attivabili tramite un pedale su cui puoi, appunto, poggiare il piede e sollevarlo ripetutamente in modo da far girare i panni al suo interno.
  • a caricamento dall’alto: come abbiamo visto anche prima, l’inserimento del bucato in questo caso deve avvenire dallo sportello in alto. È particolarmente apprezzata come tipologia di mini lavatrice perché risparmia molta energia.

Valgono davvero l’acquisto?

Se ci troviamo all’aria aperta, in camper o in una piccola dimora, la grande e classica lavatrice domestica può non essere affatto utilizzabile. Per questo sono state create queste mini lavatrici portatili. Molti prodotti adatti al campeggio o all’attività all’aria aperta sono stati progettati per avvicinarsi il più possibile alla comodità di casa portandola all’esterno.
Ma servono veramente? Ne valgono davvero l’acquisto?
Per rispondere a questa domanda dobbiamo tenere in considerazione 3 fattori: tempo, denaro e fatica fisica.
Lavare a mano potrebbe costare un po’ più di fatica e di tempo, ma in compenso, investendo una cifra ragionevole su una buona lavatrice portatile questi problemi potrebbero scomparire.
Tutto dipende da quanto siete disposti a lavare a mano, il vostro budget e il tempo che volete dedicare al lavaggio del bucato.

Io ho una lavatrice da campeggio tipo la Adler. Questa macchina è fantastica. Funziona meglio con il detersivo liquido e trovo che usando un ciclo di lavaggio di 6 minuti ma meno carico anche la centrifuga è meglio solo mezza piena. La temperatura dell’acqua sembra fare pochissima differenza. strano ma ora mi diverto a fare il bucato!

Come scegliere una Lavatrice da campeggio portatile

Ma alla fine, quali sono i criteri da considerare nella scelta finale di un prodotto adatto alle nostre esigenze? In questo caso dobbiamo tenere a mente diversi elementi:

  • capacità bucato: di solito si aggirano tutte intorno ai 3 kg di capacità. Rendendo il lavaggio efficace ma minimo. Esistono modelli anche con capienza più grande ma non ne gioverà sicuramente il peso dato che cambia la dimensione del cestello.
  • potenza: alcune lavatrici arrivano a una massima potenza di 400W ma possono essere prese in considerazione se abbiamo un bucato difficile da lavare. Nei minimi termini, ci aggiriamo intorno ai 150/180W.
  • peso e dimensioni: come chiarito qualche riga fa, il peso può variare a seconda della capienza. Può agevolare un prodotto non troppo pesante e non troppo compatto sia per il trasporto che per lo spazio occupato.
  • rumorosità: se possibile, la lavatrice deve fare poco rumore perché dà molto fastidio. Nel mercato di quelle portatili ne esistono di silenziose ma conviene sempre leggere qualche recensione per capire se effettivamente è così o meno.
  • carico/scarico acqua: alcune hanno la particolarità di avere lo scarico automatico tramite una valvola e la possibilità di inserire l’acqua via foro di ingresso. In tutti gli altri casi, bisogna caricare l’acqua normalmente aprendo lo sportello superiore o laterale.

Le più scelte di questo mese dagli utenti online

In Conclusione

Per concludere, in questo articolo hai imparato tutte le informazioni necessarie per la scelta di una lavatrice portatile da campeggio adatta alle tue esigenze.
I momenti di relax in vacanza e in campeggio non possono essere rovinati dal tempo perso a lavare i vestiti sporchi, per questo ne consigliamo caldamente l’acquisto. Inoltre, ad un prezzo ridotto potrebbe veramente valerne la pena, l’importante è scegliere con accuratezza l’elettrodomestico con le caratteristiche che fanno al caso nostro. Una piccola scelta che sicuramente agevolerà la vostra quotidianità in campeggio.