Guanto esfoliante per corpo – Ecco come usarlo e quali sono i migliori

Il guanto esfoliante è un accessorio che può essere aggiunto alla vostra beauty routine e che vi aiuterà a prendervi cura della vostra pelle, grazie alle sue proprietà esfolianti e in grado di eliminare le cellule morte presenti sulla pelle. Inoltre, aiuterà a riattivare la circolazione sanguigna, dando alla pelle un aspetto più luminoso. In commercio ne esistono di diversi tipi, e sono in grado di adattarsi alle vostre esigenze e preferenze. Vediamo quindi, cos’è il guanto esfoliante, e quali sono i migliori selezionati per voi.

Abbiamo anche recensito le maschere esfolianti per piedi, scopri i molti benefici.

guanto esfoliante, Cos’è

Il guanto esfoliante è uno strumento che aiuta ad esfoliare la pelle, agendo sugli inestetismi come peli incarniti o cellulite, aiutando a migliorare la circolazione. Agisce con la tecnica dello sfregamento, in quanto va passato sulla pelle come un vero e proprio guanto, aiutando a rimuovere cellule morte grazie al materiale fibroso del prodotto. Aiuterà quindi, a facilitare il rinnovo cellulare, ed anche per favorire l’applicazione di creme o lozioni corpo che si andranno ad applicare successivamente.
Ecco qui i migliori guanti esfolianti secondo noi.

I Migliori guanti esfolianti per corpo del 2022

FABCARE – La scelta del nostro staff 👍

Questo guanto fornisce un effetto peeling, favorendo la circolazione sanguigna ed eliminando le cellule morte, riaprendo i pori della pelle. Il materiale è fibra di bambù di alta qualità, consigliato per ogni tipo di pelle, anche le più sensibili, studiato per durare a lungo. I risultati saranno visibili dopo qualche utilizzo, e la vostra pelle apparirà subito più liscia e distesa, dando una sensazione di sollievo.

LoWell – I Migliori per qualità prezzo 🏆

Questo guanto esfoliante viene prodotto con cellulosa naturale ipoallergenica; dando a questo accessorio una superficie ruvida adatta anche alle pelli che richiedono maggiore esfoliazione. Aiuta ad attivare la circolazione prevenire le impurità e combattere punti neri, peli incarniti, acne e brufoli. Grazie alla loro resistenza ad alte temperature, può essere utilizzato anche durante la sauna, per aumentare I suoi benefici. Consigliato anche alle pelli più sensibili, non andrà a danneggiare l’epidermide, ma fornirà un massaggio benefico sin dal primo utilizzo.

Hydrea London – La soluzione più naturale 🍃

Questo guanto esfoliante è realizzato di spugna di luffa, un materiale biodegradabile, organico ed ecologico. Aiuta ad esfoliare la pelle e rimuovere le cellule morte, dando un aspetto liscio e luminoso, senza essere troppo aggressivo sulla pelle. Consigliato da usare sotto la doccia, con la pelle bagnata, per favorire il suo scorrimento ed evitare che si presenti troppo duro sulla pelle. Per evitare la formazione di muffe, si consiglia si asciugarlo accuratamente prima di riporlo dopo l’utilizzo.

Kessa – I Gunti esfolianti più economici 💰

Il guanto esfoliante Kessa aiuta a liberare i pori ostruiti, rimuovere le impurità senza essere troppo aggressivo sulla pelle e rimuovere le cellule morte. Si presenta con una comoda cordicina con la quale è possibile appenderlo ad un eventuale gancio. Questo guanto è adatto sia al viso che al corpo, ed è utilizzabile su diverse tipologie di pelle, da quella secca, a quella grassa o quella sensibile. Sicuramente un prodotto versatile, che si adatta a diverse esigenze e tipologie di persone.

Glov – La novità del momento 👀

GLOV ha studiato questo guanto da massaggio per aiutare a diminuire la cellulite, rendere la pelle più liscia e morbida al tatto, ridurre la ruvidità della pelle o la sua secchezza. Contiene delle fibre di bambù naturale, che raccolgono le cellule morte della pelle e le possibili impurità. Inoltre, è ipoallergenico, con proprietà antimicotiche e antimicrobiche naturali. Se usato con costanza, i benefici non tarderanno ad arrivare!

Lo sapevi che il guanto esfoliante può essere realizzato anche con crine di cavallo? Infatti, la criniera del cavallo si presenta ruvida e adatta a creare un trattamento esfoliante sulla nostra pelle. Esistono però, anche versione in crine vegetale, spesso ricavato da piante come agave sisalana o palma nana.

A cosa serve un guanto esfoliante?

Gli utilizzi di questo guanto per scrub sono diversi: prima di tutto, esfoliazioni e ossigenazione. Il guanto esfoliante fornisce un’azione esfoliante e di peeling sulla pelle, andando a rimuovere le cellule morte e rendendo l’epidermide omogeneo e levigato. Inoltre, grazie al massaggio effettuato, esegue anche una riattivazione del microcircolo e una riduzione della cellulite, aiutando il drenaggio dei liquidi.

Adatto anche per il trattamento dei peli incarniti, specialmente se utilizzato prima e dopo la depilazione, contrasta la formazione di essi e aiuta ad eliminare quelli già formati. Inoltre, per le donne in allattamento può essere utilizzato per prevenire i ragadi da allattamento. Per i primi 6 mesi di gravidanza si dovrà utilizzare un asciugamano ruvido, per poi passare al trimestre successivo massaggiando delicatamente i capezzoli sotto la doccia con il guanto di crine. Grazie a questo trattamento, la pelle delicata intorno al capezzolo, rendendola quindi più resistente e rinvigorita.

Ultimo, ma non con meno importanza, l’uso di questo accessorio può aiutarvi nel combattere la cellulite. Infatti, vi sarà utile nel rimuovere le cellule tossiche della pelle!

Come si usa il guanto esfoliante?

Il guanto esfoliante può essere utilizzato sia a secco, che sulla pelle umido. Nel primo caso, si dovrà inumidire il guanto stesso ed applicare sulla pelle un olio o una lozione, andando a praticare un massaggio lento e delicato, per non graffiare la pelle. L’utilizzo migliore è certamente quello sulla pelle umida, sotto la doccia o in vasca: essendo la pelle inumidita, sarà più morbida e facile da trattare. Infilate quindi il guanto nella mano (la forma ricorda molto un guanto da forno), iniziate a massaggiare con movimenti circolari dall’alto verso il basso. Finite quindi, risciacquando la pelle, eliminando gli eventuali residui di pelle morte e, dopo aver asciugato la pelle, stendete una crema idratante, che verrà assorbita più facilmente grazie all’azione del guanto esfoliante.
Attenzione però: non utilizzatelo in caso di tagli, ferite, vene varicose o capillari fragili.

guanto esfoliante per corpo

Come pulirli dopo l’uso

Per una durata maggiore, si consiglia, dopo l’utilizzo, di pulirlo lasciandolo un’ora in una bacinella con acqua e detersivo. Alcuni guanti esfolianti possono essere anche lavati in lavatrice con lavaggio delicato, ma è bene controllare nel foglio illustrativo dopo l’acquisto, per evitare di danneggiarlo. Dopodiché, lasciarlo asciugare perfettamente, per poi riporlo nell’apposita confezione. Il passaggio dell’asciugatura è fondamentale per evitare la proliferazione di germi, o la formazione di muffe indesiderate.

Come scegliere un guanto esfoliante per corpo

Quindi come scegliere il guanto esfoliante perfetto per noi? Ci sono varie caratteristiche da tenere in considerazione, tra cui:

  • materiale: si può presentare in varie tipologie di materiali, le più famose sono luffa, bambù, micro fibra, cotone o fibra di canapa. Sicuramente, se state cercando qualcosa di duraturo, i guanti in luffa o bambù sono le scelte più adatte a voi, e molto spesso sono anche eco sostenibili.
  • prezzo: dato che il prezzo di quasi tutti i guanti esfolianti non è molto alto, vi consigliamo di investire un po’ di euro in più per avere un prodotto duraturo e di qualità;
  • forma: molto spesso, i guanti esfolianti presentano la classica forma del guanto da forno, con il pollice separato dal resto della mano, e finora, questa è la forma più diffusa in commercio. Esistono anche, guanti con dita separate se preferite una forma diversa. Entrambe si adattano a varie zone del corpo e sono comode all’utilizzo.

In Conclusione

Considerando i benefici che questo accessorio potrebbe apportare alla vostra pelle, l’acquisto è sicuramente consigliato. Infatti, grazie alle sue proprietà esfolianti e rinvigorenti, la pelle risulterà più liscia, compatta e luminosa alla vista. Per non parlare dell’eliminazione delle possibili cellule morte presenti in superficie, che impediscono l’assorbimento dei trattamenti che utilizziamo quotidianamente. Noterete quindi una differenza nell’applicazione di oli o creme.

Questo oggetto richiede un utilizzo che può essere inserito durante la vostra doccia giornaliera, partendo da una volta alla settimana fino a 3 o 4 volte, se avete come obiettivo quello di eliminare la cellulite e ridurre gli inestetismi presenti sulla vostra pelle.
Cosa aspettate? Avete tutte le informazioni per procedere con il vostro acquisto, sicuramente non ne rimarrete delusi!