Catene da neve facili da montare, ecco quali sono le migliori

L’inverno è un periodo che richiede non solo le capacità dei conducenti, ma anche l’equipaggiamento giusto per i loro veicoli, soprattutto se devono abbandonare le strade nazionali o cittadine regolarmente pulite a favore di quelle ricoperte di neve. In una situazione del genere, vale la pena di dotarsi di catene da neve, che consentiranno di attraversare il tratto apparentemente impraticabile più di una volta. In alcune zone del nostro Paese, tali attrezzature possono addirittura essere obbligatorie, il che va tenuto presente.

Per tutti c’è stata una prima volta nel montare le catene da neve e tutti abbiamo sperato fosse facile da fare. Quindi, per i nuovi che verranno, scopriamo insieme quali sono le catene da neve più facili da montare, le migliori secondo questa caratteristica.

Come riconoscere le catene facili da montare

Per la facilità del montaggio, necessitiamo, prima di tutto, che siano presenti le istruzioni del produttore. Già con quelle è garantito il montaggio in qualche minuto, anche se la prima volta. Una funzione che può facilitare il montaggio ma anche far aumentare il prezzo d’acquisto, è l’autoregolazione. Una catena da neve di questo tipo, infatti, si autoregola o “autensiona” una volta che viene montata sula ruota.

Le migliori catene da neve facili da montare

Pewag Servo Suv

Le catene più avanzate oggi sul mercato, che fanno praticamente tutto con un minimo intervento del proprietario: tendono automaticamente le maglie perimetrali mentre si muovono e si sganciano facilmente quando le catene devono essere rimosse. Abbiamo trovato più facilità nel loro smontaggio che quando l’abbiamo montate ma questo era, probabilmente, dato anche dalla maggior dimestichezza.

Catene Weissenfels

Un’ottima opzione per le auto è questa catena con sistema di fissaggio “Clack&Go”: una catena con un’altezza in rilievo di soli 15 mm che viene indossata lateralmente. La disposizione della catena è piuttosto insolita: oltre alla maglia standard, qui vengono utilizzate piastre metalliche figurate, raschietti trasversali e punte che mordono letteralmente la placca di ghiaccio. L’intero sistema è sostenuto da un “ragno” centrale fissato ai bulloni della ruota. La regolazione e il montaggio ci è sembrato davvero facile, certo concedetevi almeno 10 o 15 minuti per la vostra prima volta.

Catene Thule Easy Fit

Un altro sistema antiscivolo non standard, che non poggia tanto sul pneumatico stesso quanto sulla croce esterna, mantenendo una tensione costante. Il montaggio è facile e veloce: tramite una leva a pedale sul morsetto esterno, un cavo autobloccante consente una regolazione fine nella direzione di marcia. L’altezza del profilo del morsetto è di soli 9 mm. Interessanti anche i clips di plastica che fanno sì che la catena non graffi il cerchione. Utilizzando queste catene da neve, la sensazione di grip e comfort, ci è sembrata ottima!

Catene Konig XB-16 225

Alta qualità e robustezza sono le principali qualità di queste catene e non dovete nemmeno pagare tanto per ottenerle. Il sistema di montaggio è poi facilitato grazie ai cunei di livellamento e al consueto manuale delle istruzioni fornito. Le catene sono realizzate in acciaio legato con uno spessore di 3,55 mm e un’altezza relativamente ridotta di 16 mm.

Catene da neve, 9 o 12 mm?

Nel manuale del veicolo si può anche leggere che l’auto non è progettata per le catene da neve. Qual è il motivo? Innanzitutto, l’ostacolo è rappresentato dall’altezza da terra dell’auto, ovvero la distanza tra il pneumatico e il passaruota in cui devono essere inserite le catene da neve. L’altezza da terra di 9 o 12 mm è standard sulla maggior parte delle autovetture moderne. Pertanto, le catene formano due gruppi di dimensioni di base in base allo spessore delle maglie. Le informazioni sull’uso previsto di un determinato prodotto sono sempre riportate sulla confezione o nel foglietto illustrativo.

Tuttavia, esistono delle eccezioni a questi valori. Le auto basse con caratteristiche più sportive possono avere un’altezza da terra inferiore. Ciò significa che, nella maggior parte dei casi, sarà difficile montare su di essi le catene per ruote standard.

Come scegliere delle catene da neve

Una volta acquisita una conoscenza di base della catena da neve, e stabilito quale sia più facile da montare, possiamo procedere alla scelta del prodotto stesso. Come già detto, il primo passo da compiere è quello di verificare il modello e la serie del nostro veicolo e i pneumatici montati. Per far questo, potete navigare sui vari siti dei produttori, come Konig, in cui troverete una questionario dove poter inserire il vostro tipo di auto e la misura dei pneumatici, per sapere quale catena è più conforme al vostro veicolo.

Vale la pena di verificare se le catene che scegliamo sono omologate da organizzazioni automobilistiche riconosciute. Anche se in Italia non è obbligatorio, alcuni Paesi ammettono solo modelli con un’approvazione specifica.

Successivamente, è necessario decidere se scegliere catene con o senza autotensionatore. Questo accessorio supplementare serve a facilitare il montaggio sulla ruota. I modelli senza dispositivo di autobloccaggio sono più economici, ma la tensione deve essere controllata manualmente dopo le prime centinaia di metri.

Il limite di velocità è un altro elemento da verificare prima dell’acquisto. Le catene standard sono progettate per una velocità massima di 50 km/h, che è il limite di velocità stabilito dalle normative nazionali. Tuttavia, possono esserci differenze nei prodotti importati dall’estero, che devono essere verificate.