Candele per orecchie – funzionano davvero? recensioni e guida completa

Spesso moltissimi di noi hanno una sensazione spiacevole nelle orecchie, dovuta al cerume presente all’interno di esse. Questa sostanza si presenta giallastra e e molto densa, simile a della vera e propria cera, che viene depositata nel condotto uditivo esterno. La produzione di essa è fondamentale per proteggere il nostro orecchio, e mantenere la superficie umida e lubrificata, prevenendo possibili infezioni. Il cerume quindi non va eliminato a tutti i costi, date le sue importanti funzioni per le nostre orecchie. A volte però, si possono creare dei veri e propri tappi di cerume che risultano essere molto fastidiosi, e possono creare problemi. Un metodo sicuro per rimuovere il cerume in eccesso sono le candele per le orecchie, di cui parleremo in questo articolo.

candele per orecchie, cosa sono

Le candele per orecchie sono dei dispositivi medici a uso casalingo ideati per rimuovere eccessi di cerume e impurità dalle orecchie. Esse sono dei veri e propri coni di tela cerata, lunghi solitamente 20 centimetri, con entrambe le estremità aperte e una si presenta più stretta dell’altra. Si accendono come delle normalissime candele, che andranno a rimuovere il cerume grazie alla tecnica dell’aspirazione: la combustione produce aria calda alla base delle candele, con tendenza a spostarsi verso l’alto, sciogliendo quindi il cerume e trascinandolo con sé.

Andiamo quindi a vedere alcune delle migliori candele per orecchie sul commercio per il 2022.

Le Migliori candele per pulizia orecchie del 2022

Candele per orecchie RSVOM

Queste candele per le orecchie sono realizzate in cera d’api naturale e cotone di alta qualità. Non presentano alcun prodotto chimico o componenti nocivi. Grazie alla cera d’api non avviene produzione di fumo o cenere. Aiutano a rimuovere i tappi di cerume, mantengono le orecchie fresche, rilassano i nervi e possono migliorare la qualità del sonno. A loro favore c’è sicuramente la facilità di utilizzo: la superficie è contrassegnata da una linea di avvertenza di sicurezza che indica dove accendere la candela, e un disco protettivo per evitare che eventuali residui di combustione entrino nell’orecchio e proteggano dal fuoco. Questo kit contiene 12 candele, 5 dischi protettivi, una confezione di cotton-fioc per orecchie. Attenzione, non sono adatte a persone che presentano timpani perforati o orecchie purulente, donne incinte, o nel periodo del loro ciclo mestruale

Candele per orecchie Nacerlary

Queste candele per orecchie sono fatte a mano in cera d’api e cotone di alta qualità, rilasciando un aroma naturale quando bruciano, grazie agli ingredienti naturali. Riescono a rimuovere il cerume in eccesso facilmente, evitando la formazione di batteri o complicazioni più gravi. Una volta accese, non rilasciano fumo o odore particolare, rendendole adatte a tutta la famiglia e all’utilizzo in qualsiasi luogo vi troviate. Ottimo anche il rapporto qualità prezzo.

Candele per orecchie Cherioll

Queste candele presentano un doppio filtro per rimuovere il dolore e eventuali blocchi di cerumi presenti nelle orecchie, dando una sensazione di pulito, rilassando i nervi e migliorando l’udito. Per usarla in modo efficace, accendetela all’estremità vuota e posizionatela in verticale sul condotto uditivo: è posizionata correttamente quando non emette fumo e si sente un piacevole scoppiettio. Presentano anche dei dischi protettivi che impediscono l’ingresso di residui nell’orecchio, raccogliendo la cera in eccesso e la sporcizia che viene rimossa. Grazie alla cera d’api, non produce fumo, brucia costantemente e non contiene sostanze chimiche per esaltarne il profumo.

Candele per orecchie ZHONGGEMEI

Le candele per orecchie in questione sono realizzate a mano con cera d’api naturale e 100% puro materiale vegetale biologico, con un filtro di sicurezza che le rende sicure all’utilizzo. Aiutano a pulire le orecchie, rilassare il corpo e migliorare la salute del tratto uditivo. Contengono un filtro al loro interno che impediscono l’entrata di eventuali residui all’interno dell’orecchio. La confezione prevede 32 candele e 16 dischi di protezione. Un prodotto da tenere sott’occhio data la sua efficacia e comodità di utilizzo.

Lo sapevi che l’uso delle candele per orecchie ha una lunga tradizione in molte culture, ma la sua origine rimane ancora incerta? Apparentemente i vari trattamenti con candele per orecchie oggi praticati in tutto il mondo, provengano tanto dagli indigeni dell’Asia quanto dalle popolazioni native indiane dell’America meridionale e settentrionale. Secondo alcuni, le candele per le orecchie sono state prodotte dagli indiani Hopi nordamericani, smentito poi nel 1995 da uno dei presiedenti del Consiglio tribale degli Hopi, che ha confermato che questa tribù non usava queste candele. Sicuramente questo oggetto presenta una storia antica e il suo utilizzo risale a moltissimi anni fa.

Aspetta! Leggi anche quello che abbiamo da dire sugli elettrostimolatori per glutei

Come si puliscono le orecchie con le candele?

Per usare correttamente questa soluzione, bisogna seguire accuratamente alcuni passaggi molto semplici. Prima di tutto, infilate il disco di protezione dalla parte dell’estremità più piccola della candela; e collocatela nel condotto uditivo di una delle due orecchie. Inclinate leggermente il capo dalla parte opposta all’orecchio in cui si trova la candela e accendete l’estermita maggiore di essa. Se trovate l’operazione difficile da eseguire soli, chiedete l’aiuto di un’altra persona per facilitare il processo. Lasciate quindi bruciare la candela fino all’anello presente che indica il limite massimo, estraetelo e immergete la parte bruciata in un bicchiere d’acqua. Ripetete questa operazione anche per l’altro orecchio. Il tempo medio di utilizzo si aggira dagli 8 ai 12 minuti.

funzionano davvero?

Possiamo dire che in generale, le candele per orecchie danno molti benefici alla maggior parte delle persone, ma non compare nessuna evidenza scientifica che esse siano del tutto efficaci nelle rimozione del cerume. Alcuni medici si trovano a favore di questo rimedio mentre altri lo sconsigliano totalmente, sostenendolo non efficace e con pochi benefici. Sicuramente, provare ad utilizzarle di persona e scoprire se potreste trarne benefici è l’opzione migliore. Secondo i sostenitori di questa pratica, si ottengono anche altri benefici, quali l’alleviamento di mal di testa, mal d’orecchi, raffreddore o emicrania. Purtroppo pero, come già detto prima, non c’è alcuna evidenza scientifica di questi benefici durante l’utilizzo delle candele per orecchie. In linea generale, una buona quantità di persone ne fa un uso costante e trova benefici nel loro utilizzo.

candele per le orecchie

Le candele per orecchie sono sicure?

Anche su questo argomento ci sono pareri discordanti: in alcuni casi, la cera incandescente che cola dal cono potrebbe, inavvertitamente, finire all’interno del padiglione auricolare e creare seri danni. Bisogna inoltre stare attenti alla cera calda che potrebbe venire a contatto con l’orecchio e le sue parti interni, se non si agisce subito. Fate anche attenzione a non far colare la cera su capelli o vestiti: insomma, questo oggetto va utilizzato con cautela. Vi consigliamo di farvi aiutare quando le utilizzate, per evitare di procurare danni al vostro condotto uditivo, e, se notate dei cambiamenti, rivolgetevi subito al vostro medico e sospendete l’utilizzo di questo oggetto.

Come scegliere le candele per orecchie

Durante la scelta delle candele per orecchie, vi consigliamo di tenere a mente alcuni criteri prima dell’acquisto di esse:

  • materiale: preferite delle candele di un materiale di qualità, possibilmente cera d’api e cotone, che non presentino l’aggiunta di profumi o sostanze chimiche per conferirli un profumo diverso. Ricordate che l’orecchio risulta essere una zona delicata, perciò preferite sempre ingredienti naturali
  • quantità: alcuni prodotti presentano un kit che fornisce una grande quantità di candele per orecchie, da preferire se siete sicuri che andrete ad utilizzare il prodotto spesso o lo userete per tutta la famiglia
  • presenza di dischi protettivi: quasi tutte le candele per orecchie in commercio contengono al loro interno anche i relativi dischi protettivi, importantissimi per l’utilizzo, dato che impediscono l’entrata di residui all’interno del condotto uditivo

Le candele per il cerume raccomandate dagli utenti

In Conclusione

Possiamo sicuramente dire che questo accessorio per la cura delle vostre orecchie va utilizzato con cautela, e, per quanto sia facile da utilizzare, è bene prestare attenzione durante l’utilizzo a farlo nel modo corretto per evitare possibili danni. Se non siete sicuri sull’acquisto, rivolgetevi al vostro medico e chiedete se il prodotto potrebbe fare al caso vostro, o se può consigliarvi un tipo specifico di candele per orecchie adatte a voi.

Ricordate di scegliere sempre materiali più naturali possibili, e di utilizzare il disco protettivo che viene incluso nella confezione. Inoltre, se non vi sentite sicuri nell’utilizzarle da soli, chiedete aiuto a un’altra persona, che potrà prestare maggiore attenzione nel processo.
Sul mercato esistono davvero tantissimi candele per orecchie: ora sta a voi scegliere quello più adatto alle vostre esigenze in base a tutti i nostri consigli!