Il binocolo più potente – ecco svelati alcuni ottimi per uso professionale

Utilizzati spesso in passato nell’ambito astronomico, i binocoli oggi sono uno strumento inseparabile nella vita quotidiana di moltissime persone che hanno il desiderio di viaggiare, fare escursioni e visite particolari.
Possiamo utilizzarli in moltissimi ambiti e occasioni della nostra vita. Ingrandire la vista soprattutto in montagna e nei safari, dove i particolari fanno la differenza, è un amore provato da tanti.
Molte persone si limitano ad acquistarne uno senza considerare fondamentali caratteristiche e, di conseguenza, ne rimangono deluse, perdendo un’occasione che difficilmente ritornerà.
Per questo, oggi andremo nel dettaglio e vi condurremo nella scelta del binocolo più potente e perfetto per i vostri bisogni.

Binocolo Potente, Cos’è

Di base, conosciamo tutti il binocolo. Nei dettagli invece, vi basti sapere che è uno strumento ottico costituito da due piccoli cannocchiali identici fissati tra loro tramite un sostegno meccanico in cui si può regolare la messa a fuoco e l’ingrandimento. Per capire se un binocolo è veramente potente bisogna tenere conto di alcune caratteristiche come il fattore di ingrandimento, in cui deve risultare un maggiore diametro delle lenti e una maggiore pupilla di uscita, la disposizione dei prismi e la tipologia di vetro che costituisce i due cannocchiali.

Ma ora proseguiamo con la lettura e vediamo i migliori binocoli potenti.

I Migliori binocoli del 2022

Binocolo lakwar – Il più professionale 🔭

Presentata come uno dei migliori bestseller, la marca Lakwar ci offre questo binocolo ad alta potenza adatto a diverse attività e alle lunghe distanze. È dotato di bussola e telemetro. Il prezzo non è dei più convenienti ma la confezione presenta tutti gli accessori più indispensabili e, tramite le recensioni dei consumatori, la funzionalità del prodotto è ottima con le seguenti caratteristiche:
● facilità di regolatura
● compattezza
● ottiche molto luminose
● buon fattore di ingrandimento
● leggerezza

Un piccolo difetto riscontrato invece è:
● La cordicina per tenerlo al collo è molto esile e si può rovinare facilmente

Usogood – Il migliore per birdwatching 🐦

Ad un prezzo più accessibile troviamo invece il binocolo potente professionale della Usogood. La confezione presenta un piccolo treppiede con possibilità di collegamento smartphone. Possiamo riscontrare i seguenti pro:
● grande facilità nella messa a fuoco
● copertura in gomma morbida
● buon fattore di ingrandimento

Un contro, seppur risolvibile con un po’ di pazienza, è la:
● difficoltà nell’ottenere un campo visivo unico e non separato dai due cannocchiali

Bnise – Il Binocolo migliore per qualità prezzo 💰

Un piccolo investimento per la prossima escursione potrebbe essere questo binocolo professionale marca Bnise.
Il binocolo è dotato di bussola e telemetro. Viene consigliato in particolare per la sua impermeabilità e antiappannamento.
Il prodotto, oltre alle caratteristiche appena descritte, è consigliato per i seguenti pro:
● ottiche professionali
● buona luminosità
● montaggio treppiede
Uno svantaggio riscontrato è:
● peso: il prodotto risulta un pochino ingombrante

Binocolo ESSLNB – Per guardare la luna come da vicino 🌙

Se invece abbiamo più budget a disposizione, un’ulteriore buona marca ci presenta questo binocolo professionale astronomico dotato di adattatore treppiede e adattatore smartphone. Viene fornita una borsa con tutti gli accessori, incluso il panno di pulizia delle lenti. È particolarmente indicato per il birdwatching e per gli appassionati di astronomia.

Presenta i seguenti vantaggi:
● ampio campo visivo
● sistema ottico professionale
● luminosità eccellente
● rivestimenti anti-riflesso
L’unica pecca è:
● peso: essendo un binocolo adatto all’astronomia il materiale utilizzato è più pesante rispetto ai normali binocoli di uso turistico.

Lo sapevi? esistono tipologie di binocoli speciali che, a primo impatto, sembrano binocoli di uso comune ma, in realtà, al loro interno presentano un sistema che calcola la distanza di osservazione attraverso un laser. Viene utilizzato per situazioni particolari come la caccia.
Un’altra tipologia di binocolo speciale ha un eccellente sistema di stabilizzazione dell’immagine e viene utilizzato nella Stazione Spaziale Europea grazie a questa caratteristica.
Ma ora proseguiamo con la lettura e vediamo come riconoscere un binocolo potente.

Abbiamo recensito anche i pantaloncini da trekking, li scopri cliccando in questa guida

Come riconoscere un binocolo potente?

Per scegliere un binocolo potente, anche per uso professionale, bisogna tener conto di non pochi fattori. Per quanto possa sembrare superfluo, in realtà sono considerazioni importanti. Per chi è già esperto nel settore sa quanto le informazioni che staremo per dare saranno fondamentali. Se sei nuovo nel campo, sali a bordo e ti accompagneremo nella scelta.

Primo fattore da considerare per riconoscere un binocolo potente è la tipologia dei prismi di vetro. Sono contenuti all’interno dei due cannocchiali che compongono il binocolo e si trovano dopo le lenti da cui guardiamo. Essi sono adatti a farci vedere l’immagine non capovolta grazie a una serie di rifrazioni compiute dalla luce che passa al loro interno.

Esistono due tipi di prismi: a porro e a tetto. Generalmente i prismi a tetto sono i più considerati perché obiettivo e oculare sono allineati in questo caso.
Inoltre, è necessario tener conto della tipologia di vetro. Ne esistono di due tipi: BAK7 e BAK4 in cui l’ultimo presenta un indice di dispersione e indice di rifrazione migliore.

Assicuratevi che il binocolo abbia un rivestimento anti-riflesso e un’ampia pupilla in uscita. Grazie a quest’ultima caratteristica, le immagini saranno più luminose e potrete vedere meglio in situazioni sfavorevoli alla luce come alba o tramonto.
Meno importante, ma pur sempre da tenere in considerazione, è la messa a fuoco. Esistono binocoli con messa a fuoco automatica e messa a fuoco manuale. È chiaro che la messa a fuoco manuale è soggettiva e potrete aggiustarla al meglio secondo le vostre esigenze.

binocolo potente professionale
con alcuni dei modelli recensiti in questo articolo, guardare fino a 10 km e oltre sarà un gioco da ragazzi!

Binocolo, in alluminio, policarbonato o magnesio?

Per i binocoli a lunga distanza invece, possiamo trovare 3 diverse categorie. Ognuna ha le sue specifiche e possono essere scelti in base alle preferenze individuali, al tipo di attività che andrete a svolgere e all’importo che avete a disposizione.
Vediamo le 3 categorie:

  • Alluminio: particolarmente adatto all’uso quotidiano vicino a casa vostra come il birdwatching. È un binocolo che potete acquistare se avete poco budget ma vi garantisce sicuramente facilità nell’uso, nel trasporto e resistività.
  • Policarbonato: indicato per la sua alta resistenza alle temperature più estreme sia fredde che calde. Oltre al rivestimento, vengono protette in modo sicuro le lenti all’interno. È un prodotto da acquistare se avete un budget un po’ più alto del binocolo ad alluminio, ma sicuramente, oltre alla resistenza, è garantita la sua durata nel tempo.
  • Magnesio: questa tipologia di prodotto raggiunge l’apice dell’eccellenza. Oltre alla sua leggerezza e facilità di trasporto, presenta una struttura robusta e una resistenza alle condizioni estreme.

Come scegliere un binocolo potente per lunghe distanze

Per rispondere a questa domanda dobbiamo attenerci a qualche criterio che dobbiamo considerare per la scelta finale del prodotto:

  • prezzo: la fascia di prezzo più comune per un un binocolo potente a lunga distanza è dai 100 ai 250 euro. Sotto i 100 euro troviamo binocoli non resistenti a condizioni particolari, quindi fare sempre attenzione prima dell’acquisto.
  • peso: un binocolo pesante non è l’ideale sia mentre lo trasportate che mentre lo utilizzate. Tuttavia, quelli troppo leggeri non sono adatti alla lunga distanza per la tipologia di vetro e sistema ottico presente all’interno.
  • marchio: esistono numerose marche che fanno binocoli professionali. Le marche consigliate sono Zeiss, Nikon e Bnisec
  • sistema ottico: come può mancare un sistema ottico perfetto se vogliamo guardare a lunga distanza? Assicuratevi che ci sia un ottima pupilla in uscita, un sistema anti-riflesso e un’ampia cattura della luce.

Le scelte dei nostri amici escursionisti

In Conclusione

Conclusi i dettagli per capire come scegliere un binocolo potente per lunghe distanze, non rimane che consigliarvi di testare vari prodotti. Nonostante i consigli, non è detto che al primo acquisto siate completamente soddisfatti e non è detto che andiate sempre in un posto in cui ci sono le stesse condizioni di luce, di temperatura e tempo atmosferico.
Piccola nota conclusiva: se avete gli occhiali e volete utilizzare i binocoli, i produttori hanno pensato pure a voi. In moltissimi casi, infatti, è presente un regolatore di diottrie che vi permetterà di aggiustare il binocolo in base alle vostre esigenze.