Aspiratore per foglie – i migliori per uso professionale

Se hai un giardino, un accessorio che potrà sicuramente tornarti utile è l’aspiratore per foglie, il quale, grazie alla sua estrema versatilità, ti aiuterà a liberarti, con facilità, di foglie secche o sporco vario.
In questa guida esamineremo i migliori sul mercato di quest’anno, secondo alcuni test del nostro staff e dei criteri di cui vi parleremo in fondo a questa guida.
Ma prima della classifica con recensioni, vediamo cos’è un aspiratore per foglie!

Aspiratore per foglie, cos’è

Il classico aspirafoglie del giardiniere è una piccola macchina montata a cui è collegato anche un piccolo sacchetto, il quale fa da contenitore per le foglie che verranno aspirate grazie al motore e alla turbina.
E’ uno strumento da giardinaggio progettato per aiutarti a liberare il tuo giardino da foglie ed erba tagliata. Proprio come i soffiatori di foglie, questi strumenti possono essere utilizzati per soffiare via i detriti del cortile, fuori dalla tua proprietà e riunire tutto lo sporco in un punto più facile da gestire.

I migliori aspirafoglie del 2022

Mcculloch Gbv 322

Il primo aspiratore soffiante che abbiamo scelto è quello di marchio Mcculloch, un modello cordless, a benzina, con un prezzo leggermente superiore alla media di mercato.

Con un semplice passaggio puoi sfruttare 3 diverse modalità, quella di aspirare, soffiare e poter frantumare le foglie. e regolare l’intensità in base alle tue esigenze. Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica e un suo punto debole è sicuramente il suo peso, stimato in quasi 9kg, il doppio rispetto ad altri aspirafoglie che vedremo qui di seguito.

Il sacco di raccolta ha una capacità di 45 litri, quindi non dovrai sempre preoccuparti spesso di svuotarlo, poiché le foglie possono essere triturate e quindi più detriti possono rientrare nel contenitore.
Per quanto concerne la rumorosità, è leggermente inferiore (90 decibel). In questo modo potrai pulire a fondo il tuo giardino senza disturbare i tuoi parenti o vicini di casa.

Il motore a due tempi, senz’altro, vi permette di avere una potenza e un’efficienza nella pulizia che non ha eguali al momento ma, questo, va a discapito della rumorosità, che ci è sembrata fin da subito la più alta tra tutti i modelli recensiti e nella mia personale esperienza da giardiniere. Il fornitore non ha indicato i decibel quindi non possiamo darvi un dettaglio maggiore su questo.

Bosch Universalgardentidy 3000

Il secondo modello della nostra lista è stato costruito dall’eccellente marchio Bosch. È un aspirapolvere e soffiatore elettrico da giardino molto versatile e potente. È uno dei più apprezzati e venduti nei negozi online come Amazon

Come previsto, questo aspirafoglie ha una grande velocità di soffiaggio grazie al motore da 2500W, fino a 285 km/ora. È abbastanza potente da rimuovere le foglie bagnate ostinate con cui altri modelli meno potenti potrebbero fare fatica a eseguire questo lavoro. Se la potenza è controllabile, lo diventa anche la rumorosità che quindi può scendere fino a 99 decibel, consentendoti di non disturbare il vicinato quando fai questi lavori di pulizia.

Il passaggio dalla modalità soffiante a quella aspirante è semplice e veloce e richiede solo la sostituzione del tubo. Durante l’aspirazione, la macchina ha una funzione di trituratore. Ciò ti consente di inserire molti più detriti nel sacco di grande capacità da 50 litri, permettendoti di aspirare fino a dieci volte di più prima che il contenitore debba essere svuotato.

BLACK+DECKER BEBLV290-QS

Un’altra macchina che combina il soffiaggio e l’aspirazione delle foglie è la Black & Decker proposta qua. È un soffiatore con cavo che fornisce un’ottima potenza di uscita e velocità di soffiaggio fino a 390 km/ora. La macchina ha anche un trituratore per aiutare a compattare il materiale che viene aspirato.

Cominciamo con le potenti prestazioni di questo modello. Il motore è da 2900 W, il quale fornisce un’ampia aspirazione per sbarazzarsi di foglie bagnate o altro sporco più ostinato. Nonostante questa potenza, è un modello relativamente leggero con soli 4,4 kg.

Il meccanismo di triturazione, all’interno di questo aspiratore, è in grado di ridurre le dimensioni dei detriti di un rapporto di 10 a 1. La capacità di 40 litri non è grande come l’ultmo aspiratore Bosch proposto prima, ma offre comunque spazio sufficiente per la maggior parte delle attività di pulizia del cortile.

Altre caratteristiche includono una tracolla, un design portabile e non difficile da maneggiare, anche per chi è novizio in questo mestiere, e una valutazione del suono di 105 dB. Non è silenzioso, ma quello con il miglior rapporto rumorosità/potenza tra le macchine della stessa categoria in commercio.

Quale tipo di aspiratore per foglie?

Ecco fatto, hai finalmente deciso di abbandonare scopa e paletta per uno strumento molto meno faticoso che ti fa risparmiare tempo? Sappi che avrai la possibilità di scegliere tra un normale aspiratore, un aspiratore-soffiatore e i modelli 3 in 1 con anche la capacità di triturare le foglie integrata.

Te li spiego perché tu faccia la tua scelta con cognizione di causa!

Il soffiatore
È lo strumento più semplice. Ti permette di pulire vialetti, prato, grondaie e tutto lo spazio intorno alla tua casa. Potrai così raccogliere tutte le tue foglie in un unico mucchio e sbarazzartene in tempi record.
A seconda della potenza scelta, è in grado di allentare le foglie bagnate e attaccate insieme o a terra.

L’aspirapolvere soffiatrice per foglie
Questo tipo di strumento è quello di cui hai bisogno se vuoi evitare il lavoro di raccogliere i cumuli di foglie o i detriti delle piante che giacciono in casa. Soffierà quindi le foglie per formare mucchi e poi le risucchierà. Le foglie vanno direttamente nel sacco contenitore integrato con l’attrezzo, che dovrai solo svuotare al termine del lavoro.

Il soffiatore, aspirapolvere e trituratore 3 in 1
È il must e lo strumento più versatile. Il compito di raccogliere le foglie in autunno diventa quasi un piacere alla fine.
Questo tipo di strumento soffierà le foglie per raccoglierle, aspirarle e poi triturarle con una ventola posta all’interno, che ti permette di ridurre i tuoi rifiuti vegetali fino a 16 volte e, perché no, ti potrebbe dare una mano nel realizzare il compost.

Se avete un grande lotto vi consiglio di optare per questo tipo di aspirafoglie. Risparmierai molto tempo e il tuo giardino diventerà ordinato e pulito senza sforzo.

quale manutenzione per un’aspirafoglie?

La manutenzione di un aspirafoglie non si può definire complicata, soprattutto per chi ha il modello elettrico o a batteria, perché basta pulire di tanto in tanto la turbina per rimuovere le foglie che potrebbero rimanere incastrate.

Per l’aspiratore a benzina per foglie, è un po’ più complesso come nel caso di tutti gli strumenti termici. Dovresti controllare regolarmente le candele o il filtro dell’aria, pulire le alette del cilindro o anche controllare e sostituire il filtro del carburante, se necessario.

Consigliamo di farlo controllare annualmente da un professionista e, se non lo utilizzerai per diverse settimane, ricordati di scaricare tutto il carburante nel serbatoio.

aspiratore per foglie professionale

Come scegliere un aspiratore per foglie secche

I modelli sopra citati sono ottimi, ma se volete maggiori informazioni su come scegliere tra i tanti proposti online o nei negozi di città, ecco una breve descrizione dei criteri più importanti da tenere in considerazione:

  • Tipo: Ne abbiamo già parlato nell’articolo, ma il tipo di aspiratore per foglie è una delle decisioni più importanti. I soffiatori per foglie sono ottimi per spostare foglie e altro sporco, ma non hanno una funzione di aspirazione per raccoglierli. Gli aspiratori da giardino tradizionali sono l’opposto: possono raccogliere le foglie, ma non possono soffiarle. I modelli migliori spesso combinano le due cose, ma la scelta giusta dipende dalle tue esigenze personali e dalle dimensioni del tuo giardino.
  • Potenza: La potenza degli aspirafoglie è direttamente correlata all’efficacia con cui possono spostare le foglie o aspirarle. Fai attenzione: un motore più potente non sempre equivale a prestazioni migliori. Se possibile, cerca modelli che ti permettano di regolare la potenza in uscita, in questo modo puoi regolare anche consumi e rumorosità.
  • Alimentazione elettrica: Esistono tre tipi di alimentazione per questo macchinario: benzina, elettrica e a batteria. I modelli in questo elenco sono perlopiù con cavo o alimentati a batteria, poiché riteniamo che siano i più convenienti per i piccoli giardini. Ma se hai bisogno di più potenza con la comodità del cordless – e non ti dispiace pagare un extra – allora un aspiratore per foglie a benzina è probabilmente l’opzione migliore.
  • Autonomia (per i modelli a batteria): Se si opta per un aspirafoglie a batteria, è fondamentale controllare l’autonomia prima dell’acquisto. Alcuni modelli durano solo 10 minuti prima di dover essere ricaricati, il che potrebbe non essere sufficiente a seconda delle dimensioni del giardino e della quantità di foglie da eliminare.
  • Dimensioni del sacco contenitore: Questo è un altro fattore correlato alle dimensioni del tuo giardino. Se hai intenzione di pulire tanti metri quadri di prato, probabilmente vale la pena acquistare un aspiratore di capacità maggiore, che non dovrà essere svuotato troppo spesso. La facilità di svuotamento del sacco influisce anche sul comfort generale della macchinario.

Per un uso professionale consigliamo questi aspirafoglie

Conclusione

È importante prendersi del tempo prima di acquistare un aspirafoglie e definire chiaramente le proprie esigenze. Se hai un piccolo giardino, sarà sufficiente un semplice soffiatore ma, non appena i mucchi di foglie diventeranno difficilmente gestibili, cerca tra le opzioni 3 in 1 e con aspirazione integrata.
Speriamo che questa guida vi abbia chiarito i dubbi principali e vi possa condurre con facilità verso l’aquisto dell’aspiratore per foglie professionale per i vostri bisogni. Per altre domande, potete inviarci una mail e noi vi risponderemo al più presto!